Cremonese, Pecchia: “Vittoria meritata, Ciofani ha valori importanti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:37

Il tecnico della Cremonese celebra la vittoria di Brescia, da lui ritenuta meritata. Pecchia spende anche parole importanti per il match-winner Daniel Ciofani: “È in là con l’età, ma ha valori importanti”.

pecchia cremonese
Pecchia resta imperturbabile – meteoweek.com (photo by Getty Images)

La Cremonese torna a vincere e lo fa in una partita complicata ma meritata. La formazione grigiorossa ha espugnato lo stadio “Mario Rigamonti”, sconfiggendo in rimonta un Brescia che ha creato davvero poco nel corso della partita. Eppure erano state proprio le Rondinelle a portarsi in vantaggio con la rete di Ayè, in gol poco prima della mezz’ora. Già nel primo tempo gli ospiti erano andati a un passo dalla rete. E gli sforzi della Cremonese sono stati premiati nel secondo tempo. Daniel Ciofani si è eretto a protagonista, prima trasformando il rigore del pareggio e poi portando i suoi in vantaggio.

Andiamo a leggere le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dall’allenatore della Cremonese Fabio Pecchia. Il mister dei grigiorossi ha porto l’accento sulla grande prestazione dei suoi giocatori in una partita molto importante.

Una grande vittoria per la Cremonese – “Per me è la vittoria della continuità nel vincere in trasferta. Quando si va fuori a giocare è importante fare bene. Da qui dobbiamo ripartire con maggiore consapevolezza”.

Baez meglio sul lato destro – “Si è sentito più a suo agio, soprattutto nel secondo tempo così come tutta la squadra. Ha fatto un grande assist, ha avuto anche diverse occasioni. Anche in altre situazioni ha lavorato bene, giocando anche a sinistra”.

Vittoria mai sofferta – “Sono d’accordo, il risultato poteva anche essere più ampio. Abbiamo creato diverse occasioni per concludere e chiudere la gara. La squadra da questa partita deve prendere una grandissima fiducia per affrontare le prossime partite”.

Leggi anche -> Brescia-Cremonese 1-2, Ciofani decisivo: cronaca e tabellino del match

Buone sensazioni – “Abbiamo lavorato molto sull’aspetto psicologico. Venivamo da due sconfitte ma le prestazioni contro Lecce e Venezia non erano così deludenti. La squadra ha mostrato anche la giusta personalità e maturità per gestire queste due sconfitte e preparare al meglio il derby”.

Leggi anche -> Brescia, Cellino nei guai: indagato per reati fiscali

Ciofani bomber decisivo – “Daniel l’ho sempre cercato e voluto, anche in altre situazioni, ma non è stato possibile lavorare insieme. Ha un’età abbastanza avanzata, ma la sua professionalità e i suoi valori vengono ripagati. Vale per lui ma vale anche per altri giocatori che al momento sono ai margini. Spero che possano riprendere la loro verve”.