Bayern, Boateng sotto inchiesta: lesioni all’ex fidanzata ritrovata morta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:14
0

Il giocatore del Bayern Monaco e della Nazionale Jerome Boateng è indagato: l’autopsia sul corpo dell’ex fidanzata Kasia Lenhdart ha evidenziato un lobo strappato. In passato l’ex compagna, mamma delle sue gemelle, aveva sporto denuncia

Jerome Boateng  (Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)
Jerome Boateng (Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

 

Una macchia sul Bayern Monaco e sul suo momento leggendario. La società calcistica tedesca si è portata a casa 6 trofei tra 2020 e 2021, è nettamente favorita per il passaggio ai quarti di Champions dopo l’1-4 alla Lazio e sta sfornando talenti nel panorama internazionale come il 17enne Jamal Musialla. C’è però una storia che tocca trasversalmente il Bayern e sarà tutta da chiarire.

Questa riguarda l‘indagine aperta nei confronti di Jerome Boateng: un colpo di scena. Il difensore del Bayern di Monaco e della Nazionale tedesca è sotto inchiesta da parte della procura di Monaco di Baviera per lesioni nell’ambito dell’indagine sulla morte della ex fidanzata la modella Kasia Lenhardt, morta in casa a Berlino, in quello che secondo quanto emerso finora dovrebbe essere un suicidio. Lo rivela il quotidiano tedesco Bild, secondo il quale durante l’autopsia alla modella sarebbe stato trovato un orecchio strappato, mancante del lobo.

Le parole del procuratore capo di Monaco di Baviera

“Il procedimento è aperto perché ci sono arrivate nuove informazioni nell’ambito dell’inchiesta sulla morte della ragazza a Berlino, – si è limitata a dire il procuratore capo di Monaco di Baviera Anne Leiding – che potrebbero dare indicazioni su una possibile continuazione del procedimento. L’indagine è ancora in corso”. Un cambiamento di linea estremamente rilevante, che getta nuovi interrogativi sul campione del Bayern dopo quelle accuse mosse dall’ex compagna, madre delle sue figlie. Il tutto sette giorni dopo la definitiva rottura con il giocatore e due settimane dopo aver firmato un contratto, che imponeva alla modella di origine polacca il massimo riserbo sul rapporto con lo stesso Boateng (si indaga anche su questo). Stando ai fatti, si tratterebbe della prosecuzione di un’inchiesta del 2019, che si era conclusa con l’archiviazione lo scorso anno. Ma che ora è stata riaperta a causa di alcune evidenze mediche.

Una storia tormentata e misteriosa, quella tra Boateng e la Lenhdart, ma ci sono altre situazioni esterne da chiarire. Cathy Hummels, moglie del difensore Mats che con Jerome Boateng ha giocato a lungo nel Bayern e nella Nazionale, raccontò per esempio che Kasia era stata a lungo nel mirino degli haters sul web. Lo stesso Boateng si trovò invece al centro di accuse pesantissime avanzate da Sherin Senler, madre delle sue due figlie, le gemelline Soley e Lamia, nate nel 2011. In procura stanno indagando per capire quanto, come e se ci siano degli intrecci tra queste situazioni e la morte della Lenhardt.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here