Shakhtar-Maccabi: le parole di Castro e Van Leeuwen

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:26

Shakhtar che parte dal vantaggio del 2-0 esterno nella gara di ritorno di stasera a Kyev contro il Maccabi Tel Aviv. Le parole dei due tecnici Castro e Van Leeuwen alla vigilia del match di Europa League.

Luis Castro e Patrick van Leeuwen, rispettivamente allenatore dello Shakhtar e del Maccabi

Shakhtar favorito ma il Maccabi non ha ancora gettato la spugna. Stasera a Kyev si giocherà la gara di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League.

Calcio d’inizio alle 18.55: le parole dei due allenatori alla vigilia del match.

Castro: “Buon clima, la difesa sta funzionando”

Ecco le dichiarazioni di Luis Castro, allenatore dello Shakhtar.

“Il clima nel nostro team è molto buono. Se partiamo dall’ultima partita di Champions League contro l’Inter, abbiamo mantenuto la porta inviolata in quattro partite e questo è importante. Abbiamo segnato quattro gol nelle ultime due partite, anche questa è una buona notizia. Nonostante nelle gare precedenti non abbiamo mostrato alcun calcio super estetico, abbiamo dato vita a una buona prestazione e ottenuto il risultato. Ci sentiamo molto fiduciosi. Comprendiamo perfettamente quanto sia importante il ritorno”.

Stepanenko? Ha avuto un piccolo problema: stiamo cercando di recuperarlo facendo il possibile”.

Il tecnico dello Shakhtar ha poi parlato del momento di Junior Moraes, autore di soli tre gol in 15 presenze.

“Sta lavorando molto duramente e in modo davvero continuo. È un professionista che si dedica sempre al suo lavoro ogni giorno, cerca di portare a termine ogni compito che gli viene assegnato. Certo, vorrei che Moraes segnasse più gol e che la nostra squadra segnasse sempre più gol. Nonostante questo, noi siamo la formazione più prolifica in Championship. Ciò dimostra che il nostro calcio d’attacco è molto produttivo. E poi non bisogna dimenticare che la missione del numero nove, l’attaccante, non è soltanto quella di fare gol.

Van Leeuwen: “Dobbiamo dare il 100%”

Le parole di Patrick van Leeuween, tecnico del Maccabi Tel Aviv.

“Fin dai primi minuti, vogliamo mostrare che la mia squadra farà del suo meglio per ottenere il miglior risultato possibile. Lo Shakhtar è un’avversaria a cui piace il possesso palla e ha un difesa organizzata. Per mantenere vive le nostre possibilità di accedere al turno successivo dobbiamo dare il 100%“.

Di recente il Maccabi ha pareggiato in Coppa d’Israele contro l’Hapoel Beer Sheva: il tecnico olandese ha cambiato otto uomini rispetto alla formazione scesa in campo giovedì scorso contro gli ucraini.

“Ho ricevuto un’ottima risposta dai miei giocatori anche prima della partita di Coppa ed ero fiducioso sul fatto che si sarebbero fatti trovare pronti. Alcuni calciatori hanno dimostrato di possedere le qualità e le motivazioni richieste. Tutti i ragazzi mostrano un grande atteggiamento e si sforzano di dimostrare che siamo una squadra“.

LEGGI ANCHE —> Shakhtar-Maccabi Tel Aviv: probabili formazioni, precedenti e curiosità