Venezia, Zanetti: “Empoli stratosferico, noi più duttili. Ho un obiettivo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:55
0

Il Venezia sarà ospite dell’Empoli nell’anticipo della 25a giornata di Serie B. Gli arancioneroverdi, reduci da una clamorosa striscia di vittorie, sono al terzo posto e puntano la promozione diretta. Il tecnico Paolo Zanetti ne ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del big match.

zanetti
Paolo Zanetti, allenatore del Venezia (Photo/Getty Images)

Il Venezia è chiamato ad un importante banco di prova. I lagunari, nell’anticipo della venticinquesima giornata del campionato di Serie B, saranno ospiti della capolista Empoli allo Stadio Carlo Castellani. Gli azzurri non sono reduci da un buon momento, dato che nelle ultime gare hanno collezionato soltanto pareggi. Gli arancioneroverdi, al contrario, hanno ottenuto cinque vittorie negli scorsi sei impegni. Un bottino prezioso che li ha condotti sorprendentemente al terzo posto, oltre a donargli una grande fiducia in virtù del big match contro gli uomini di Alessio Dionisi.

Zanetti alla vigilia

Paolo Zanetti, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro la capolista, ha parlato dell’ottimo momento che la sua squadra sta vivendo e delle condizioni dei suoi giocatori: “È stata una buona settimana, una settimana corta. Abbiamo un’assenza pesante per squalifica, quella di Maleh più i soliti che non ci saranno: Lezzerini, Vacca, Karlsson, Ala-Myllymaki, Pigozzo e Crnigoj. Ci siamo concentrati molto su di noi e vogliamo capire la nostra forza“.

Leggi anche -> Clamoroso! Thierry Henry lascia il Montreal Impact: ecco i motivi

Il tecnico del Venezia, nonostante ciò, vola decisamente basso: “Vogliamo capire dove possiamo arrivare e chi siamo veramente. Le sfide con le big praticamente le abbiamo tutte fuori casa e quindi per restare in alto dovremo fare qualcosa di speciale. Non ho mai parlato di salvezza acquisita, ma per non salvarci dovrebbe avvenire una catastrofe, dovremmo perdere 14 partite per retrocedere. L’obiettivo che ci poniamo è quello di alzare l’asticella e di andare ai playoff. È sempre stato un sogno e lo è anche adesso. Per arrivare in alto dovremo giocare alla pari con squadre costruite per vincere. In questo momento dopo 24 partite siamo lì insieme alle migliori e questo mi fa pensare che anche noi possiamo giocarci le nostre carte“.

Leggi anche -> Empoli, Dionisi: “Col Venezia non è scontro diretto. Niente turnover”

E sugli avversari: “L’Empoli non lo scopriamo noi, ha numeri stratosferici. È un po’ di tempo che pareggiano ma cercheranno di arrivare alla vittoria in tutti i modi. Metteremo in campo le nostre potenzialità, anche perché lunedì avremo un’altra partita importantissima in casa. È una partita di calcio che ci deve servire per crescere. A livello motivazionale è una partita che si prepara da sole. La differenza fra noi e loro è che l’Empoli ha un’identità ben precisa, noi siamo un po’ più duttili. Sanno che possiamo giocare in varie maniere. In campo ci devono essere giocatori di gamba per poter ripartire negli spazi e fargli male. Non è detto che si parta in un modo e che finiamo nello stesso modo. Taugourdeau sta crescendo di partita in partita. Rispetto a Vacca ha dimostrato di avere caratteristiche diverse. È molto bravo nel gioco lungo e a livello tattico — ha concluso Zanetti è molto intelligente“.

I convocati del Venezia

Mister Paolo Zanetti ha convocato ventiquattro giocatori per la trasferta in Toscana. Di seguito l’elenco completo.

Portieri: Niki Mäenpää, Alberto Pomini, Salvatore Carotenuto.
Difensori: Pietro Ceccaroni, Michele Cremonesi, Gian Filippo Felicioli, Gabriele Ferrarini, Pasquale Mazzocchi, Marco Modolo, Cristian Molinaro, Giacomo Ricci, Harvey St Clair, Michael Svoboda.
Centrocampisti: Bjarki Bjarkason, Jacopo Dezi, Luca Fiordilino, Domenico Rossi, Anthony Taugourdeau.
Attaccanti: Mattia Aramu, Riccardo Bocalon, Francesco Di Mariano, Sebastiano Esposito, Francesco Forte, Dennis Johnsen.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here