Chelsea, il rammarico di Werner: “avrei potuto salvare Lampard”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:26
0

Timo Werner si racconta in un’intervista tra una stagione non esaltante al Chelsea e il rammarico per l’esonero di Lampard.

Chelsea werner
L’attaccante del Chelsea Timo Werner, 24 anni (Credits: Getty Images)

I blues ora con Tuchel in panchina volano. L’allenatore tedesco è imbattuto da quando siede sulla panchina dei londinesi e ha rilanciato la squadra, ora a solo un punto dal quarto posto che vale la qualificazione alla prossima Champions League. E’ l’obiettivo minimo per Abramovich che dopo il blocco di mercato, in estate è tornato alla carica spendendo molto per rinforzare l’attacco. Uno dei due fiori all’occhiello della campagna acquisti del magnate russo è stato Timo Werner, 34 reti l’anno scorso con il Lipsia. Il tedesco, insieme al connazionale Havertz, dovevano garantire tanti gol e invece così non è stato.

LEGGI ANCHE: Ufficiale, Thomas Tuchel riparte dal Chelsea: il comunicato del club

Chlesea, Werner inceppato e Lampard esonerato

Solo dieci le reti segnate in 35 partite in tutte le competizioni da Werner al primo anno al Chelsea, anche se va detto che sono ben 9 gli assist. Il giocatore ammette ai microfoni di Sky Sport: “quando arrivi qui a fare l’attaccante devi garantire i gol e quindi mi sento un po’ in colpa per aver mancato tante occasioni”. E sì perché il bomber è finito nel mirino della critica per qualche errore di troppo sotto porta. Errori che sono costati cari a Lampard, allenatore esonerato il 25 gennaio scorso: “se avessi segnato altri quattro o cinque gol, forse lui sarebbe ancora ancora qui perché avremmo vinto due o tre gare in più”.

Un mea culpa che è molto difficile sentire da un calciatore. Ora però Werner pensa al futuro che con Tuchel sembra poter essere vincente: “ora abbiamo un nuovo allenatore e molte partite davanti a noi, nel calcio devi guardare avanti”. Dopo lo 0-0 con il Manchester United, ora il Chelsea ha davanti altri due scontri diretti in quattro giorni, giovedì sfida al Liverpool, lunedì match con l’Everton. I blues, quinti, affronteranno quindi la sesta e la settima del torneo, il gioco adesso si fa duro e per non avere altri rimpianti, Werner deve ricominciare a segnare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here