Pordenone, Tesser: “Con il Chievo daremo l’anima”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:12
0

Il tecnico del Pordenone presenta il derby veneto contro il Chievo. Tesser, che torna in panchina dopo la giornata di squalifica, sa bene quanto sarà tosta affrontare una delle pretendenti alla promozione.

tesser pordenone meteoweek
Attilio Tesser vuol fare punti – meteoweek.com (photo by Getty Images)

Prende il via il primo turno infrasettimanale del mese di marzo per il campionato di Serie B. Una delle partite più interessanti è senza dubbio il derby veneto tra il Chievo e il Pordenone. Per l’occasione, il tecnico dei ramarri Attilio Tesser torna in panchina dopo la squalifica rimediata al termine di un altro derby regionale, quello casalingo contro il Cittadella. In ogni caso, il Pordenone vuole provare a fare punti anche se non sarà facile contro una delle squadre candidate per la promozione in Serie A. Ma i neroverdi vogliono comunque provarci.

Andiamo a leggere le dichiarazioni salienti rilasciate in conferenza stampa da Attilio Tesser, come riportato dai colleghi di Trivenetogoal.

Che partita si aspetta – “A Verona servirà una grossa prestazione, piena di carattere e temperamento, tenendo sempre bene il campo. Contro una formazione importante del campionato, una di quelle che più mi ha impressionato all’andata. Nell’ultimo turno a Cosenza il Chievo ha perso, ma facendo una prova importante”.

Il ritorno in panchina dopo la squalifica – “C’era dispiacere di stare in tribuna causa squalifica in queste due giornate, sono contento di tornare al mio posto in panchina. Detto ciò, la differenza la fa sempre chi va in campo”.

L’impatto di Musiolik nella gara contro l’Ascoli – “Sebastian viene da un altro calcio, si deve calare sempre più e meglio nel nostro. Ha delle qualità importanti e noi facciamo molto affidamento su di lui”.

Leggi anche -> Pordenone, Strukelj: “Ancora gol su ripartenza, Ciurria insidioso”

Che Pordenone sarà – “Avremo ancora tante assenze, ma dovremo tirar fuori il meglio da chi abbiamo. Non ci siamo mai pianti addosso e non lo faremo nemmeno stavolta. La squadra ha sempre dimostrato di avere carattere e temperamento, che non mancheranno neanche domani”.

Leggi anche -> Frosinone-Monza, Brocchi non crede alla crisi dei giallazzurri

Il pareggio contro l’Ascoli – “Potevamo gestire meglio il vantaggio dopo aver giocato e controllato molto bene il primo tempo. C’è quindi l’amarezza per non aver vinto, ma è comunque un punto che muove la classifica e ci dà fiducia”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here