Valentino Rossi svela la Petronas: “Sono pronto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:26
0

Si presenta il team che darà una moto a Valentino Rossi e Franco Morbidelli per la stagione 2021. Il campione di Tavullia dice: “Una nuova sfida, mi piace tutto di questa moto”.

valentino rossi morbidelli
La moto di Rossi e Morbidelli – meteoweek.com (foto tratta da Twitter)

Ecco la nuova moto di Valentino Rossi per il mondiale MotoGP del 2021. Il campione di Tavullia, alle soglie dei 41 anni, riparte dal team Yamaha Petronas dopo il declassamento subìto dalla squadra giapponese. Il nove volte campione del mondo correrà al fianco di Franco Morbidelli, per una scuderia che vuole fare un ulteriore salto di qualità. Tra le altre cose, l’italiano ripartirà dal ruolo di vice-campione del mondo, alle spalle del nuovo iridato Joan Mir. Dunque sia Valentino Rossi che il suo connazionale hanno le necessarie ambizioni per correre.

Andiamo a leggere le principali dichiarazioni rilasciate dai protagonisti del team Petronas, nel giorno della presentazione della nuova moto.

Razvan Razali, team principal Petronas – “Al di là dell’orgoglio di rappresentare per la terza stagione la Malesia e la Petronas nel mondiale MotoGP, desideriamo dare a Franco e Valentino le migliori opportunità. Per Franco è un’occasione favolosa per ottenere cose ancora migliori del suo stellare 2020; per Valentino speriamo che una nuova squadra gli dia le migliori opportunità per sfruttare il suo talento e la sua esperienza. Il team ha avuto un percorso incredibile, siamo reduci da un 2020 favoloso, ma consapevoli che ci sono sempre aree in cui poter migliorare e spingeremo per supportare Franco e Valentino fornendo loro tutti gli strumenti per affermarsi. Anche in Moto2 e Moto3 abbiamo formazioni forti: da Xavi Vierge e Jake Dixon in Moto2 e John McPhee e Darryn Binder in Moto3 ci aspettiamo stagioni molto eccitanti”.

Valentino Rossi – “Sono orgoglioso di far parte del team Petronas, è una nuova sfida per me in una squadra molto giovane, ma che negli ultimi due anni è già stata molto competitiva. È bello vedere la mia nuova moto e mi piacciono molto i colori di livrea, tuta e casco. L’obiettivo per il 2021 è di essere competitivo, lottare per il podio, vincere delle gare e lottare per una buona posizione in campionato del mondo a fine stagione. Siamo tutti molto concentrati a fare del nostro meglio: al mio fianco avrò Franco, con cui ci conosciamo bene, credo che siamo una coppia molto interessante. Vedo la squadra molto motivata e anche io darò il massimo per raggiungere insieme il miglior risultato possibile a fine stagione”.

Leggi anche -> Valentino Rossi si presenta al team Petronas | Il regalo per il patron

Franco Morbidelli – “È bello poter stare per il terzo anno con questo team, ci sono molte cose che mi piacciono della Petronas: qui c’è un’atmosfera molto professionale e tanto impegno a livello tecnico, ma la cosa che apprezzo maggiormente è la qualità della gente che ci lavora. Mi aspetto e spero che sarà una grande stagione per Valentino Rossi e per me: abbiamo un legame forte da molti anni e impareremo molto gli uni dagli altri. Il mio obiettivo per il 2021 è migliorare come persona, pilota e atleta: so che è dura e difficile perché l’anno scorso siamo stati abbastanza veloci e abbiamo ottenuto ottimi risultati. Tuttavia, dovremo cercare di migliorare rispetto al 2020: il mio traguardo è cercare di essere migliore anno dopo anno”.

Leggi anche -> Valentino Rossi: “Non perdono Marquez. Prossimo campionato anomalo”

Non solo Valentino Rossi, spazio alle altre categorie

Il Team Petronas non metterà in pista solo le moto per Valentino Rossi e Franco Morbidelli. È prevista anche la presenza in Moto2 e in Moto3. Nel primo caso correranno Xavi Vierge e Jake Dixon: “Dopo un anno di lavoro insieme con il team ci capiamo bene – dichiara lo spagnolo – . L’obiettivo è di lottare per le prime posizioni già dalle prime gare e lottare per il campionato fino alla fine. Non voglio ripetere gli stessi errori dell’anno scorso: ho l’obiettivo di guidare in modo più calmo e costante”. Alle sue parole si aggiungono quelle di Dixon: “È bello lavorare con il team Petronas, l’unico che è presente in Moto3, Moto2 e MotoGP. In questa stagione voglio essere più costante sin dall’inizio della stagione: se riesco a raggiungere la mia forma in tempi brevi sarà automaticamente tutto molto meglio. Utilizzerò le prime gare per vedere dove mi trovo, per poi inseguire vittorie e podi”.

Ci sarà anche un team per la Moto3: “È un team professionale, dentro e fuori la pista e mi hanno tutti aiutato a ottenere ottimi risultati con due vittorie e sette podi – dichiara John McPhee – . Dopo le ottime prestazioni dello scorso anno in molte gare so di poter andare meglio e non vedo l’ora di capire cosa è possibile fare”. Al suo fianco ci sarà Darryn Binder: “Significa molto per me far parte del team Petronas: hanno una squadra in ogni categoria, con un ottimo percorso in MotoGP. Poi ho sempre considerato Rossi come un idolo ed è piuttosto bello essere sotto lo stesso tetto. Voglio fare una stagione forte in Moto3, ho chiuso il 2020 bene e voglio riprendere da dove avevo chiuso, cercando di salire sul podio il più possibile o almeno stare fra i primi cinque”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here