Pescara-SPAL 0-1: decide Valoti. Tabellino e classifica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:12
0

Pescara e SPAL si sono sfidate nella 27a giornata di Serie B. Allo Stadio Adriatico gli estensi hanno conquistato la vittoria grazie ad un calcio di rigore realizzato da Valoti.

pescara spal
La SPAL è tornata a vincere dopo otto giornate di buio (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Pescara-SPAL | La cronaca

Il match è iniziato alle 14.00. Al 9′ allo Stadio Adriatico la sfida si mette in discesa per la SPAL, che sbloccano il risultato in virtù di un calcio di rigore realizzato da Valoti. A punire i padroni di casa un contatto dubbio tra Scognamiglio e Mora. Al 24′ era andato in gol il Pescara, ma il pari è soltanto una illusione perché Giannetti è stato beccato in fuorigioco dal direttore di gara. Nulla da fare. A pochi istanti dall’intervallo arriva una ulteriore condanna per il Delfino, che resta in dieci a causa del doppio giallo a Drudi. Un primo tempo da dimenticare per gli uomini di Gianluca Grassadonia.

Nella ripresa la SPAL riesce a gestire senza difficoltà il vantaggio, complice l’uomo in più. La squadra di Pasquale Marino va alla ricerca del raddoppio inserendo anche Esposito al posto di Valoti. Qualche tentativo timido di agguantare il pari anche da parte del Pescara, che nel finale sfiora il gol con Rigoni. I padroni di casa devono tuttavia arrendersi alla superiorità degli avversari. Tornano a vincere gli estensi, nuovamente ko gli abruzzesi.

Leggi anche -> Pescara, Grassadonia: “Sconfitta immeritata, credo nella salvezza”

Leggi anche -> SPAL, Marino: “Vittoria meritata, c’era tensione. Ora testa all’Entella”

Il tabellino

PESCARA-SPAL 0-1

MARCATORI: 9′ Valoti su rig. (S)

PESCARA: Fiorillo; Guth, Drudi, Scognamiglio; Bellanova, Dessena (55′ Rigoni), Busellato (71′ Memushaj), Machin (71′ Maistro), Masciangelo; Giannetti (55′ Ceter), Odgaard (71′ Galano). All. Grassadonia

SPAL: Thiam; Okoli (46′ Tomovic), Sernicola, Vicari, Ranieri; Mora, Missiroli (79′ Segre), Valoti (46′ Esposito), Sala (83′ Dickmann); Asencio, Di Francesco (59′ Paloschi). All. Marino

Espulsi: Durdi (P) al 44 pt per doppia ammonizione

Ammoniti: Okoli, Valoti, Sernicola, Busellato, Dessena

Arbitro: Federico La Penna di Roma 1

La classifica

La SPAL conquista tre punti fondamentali per blindare la zona play-off. Gli estensi adesso si trovano al sesto posto della classifica a quota 41 in attesa che Lecce e Cittadella scendano in campo. Resta, invece, al penultimo posto della graduatoria il Pescara, con soltanto 22 punti. Per agguantare la salvezza serve di più.

Le formazioni ufficiali

Le due squadre sono pronte a scendere in campo allo Stadio Adriatico. Di seguito le formazioni ufficiali:

PESCARA (3-5-2): Fiorillo, Bellanova, Drudi, Scognamiglio, Odgaard, Giannetti, Masciangelo, Dessena, Guth, Busellato, Machin

SPAL (3-5-2): Thiam, Ranieri, Missiroli, Valoti, Di Francesco, Sernicola, Mora, Okoli, Vicari, Asencio, Sala

Pescara-SPAL | La presentazione del match

La ventisettesima giornata del campionato di Serie B mette il Pescara di fronte alla SPAL allo Stadio Adriatico. I delfini sono reduci dalla vittoria contro il Cittadella e se vogliono continuare a credere nella salvezza devono ottenere altri risultati utili. Al momento, infatti, si trovano al penultimo posto della classifica cadetta. Gli estensi, seppure siano ancora in corsa per i play-off, non vincono da ben otto turni. Il successo manca come l’aria e non possono più commettere errori. Per entrambe le compagini quest’oggi sarà un match decisivo.

Le probabili formazioni

Pescara (3-5-2): Fiorillo, Drudi, Guth, Scognamiglio; Bellanova, Busellato, Dessena, Maistro, Masciangelo; Odgaard, Giannetti. All. Grassadonia.

Leggi anche -> Pescara, Grassadonia: “Non siamo inferiori a nessuno, sarà una finale”

SPAL (3-5-2): Thiam, Tomovic, Vicari, Ranieri; Sernicola, Segre, Esposito, Valoti, Sala; Asencio, Paloschi. All. Marino.

Leggi anche -> SPAL, Marino: “Momento non esaltante, serve attenzione. Berisha out”

Precedenti e curiosità

Pescara SPAL nella loro storia si sono affrontate altre 18 volte: 15 in Serie B, 2 in Lega Pro e 1 in Coppa Italia. I precedenti sorridono ai delfini, che hanno conquistato 8 vittorie a fronte di 4 ko e 6 pari. Il bilancio delle reti realizzate invece è in equilibrio, con 20 reti degli abruzzesi e 22 degli estensi. Più decisivi, dunque, i padroni di casa. A trionfare nella gara di andata sono stati gli uomini di Pasquale Marino con un netto 2-0 con reti realizzate da Salamon ed Esposito. Il primo si è trasferito altrove a gennaio, mentre il secondo dovrebbe partire dalla panchina dato l’impiego nel turno infrasettimanale di martedì.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here