Napoli, infortunio Ghoulam: rottura del legamento crociato del ginocchio, operazione riuscita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:30
0

Il terzino del Napoli Faouzi Ghoulam ha riportato la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro. L’algerino si è già operato a Villa Stuart. 

Ghoulam esce dal campo dopo l'infortunio. Getty Images
Ghoulam esce dal campo dopo l’infortunio. Getty Images

La sfortuna non abbandona Faouzi Ghoulam. Il terzino del Napoli, dopo il calvario che ne ha frenato la carriera negli ultimi due anni, stava finalmente tornando sui livelli di un tempo ma un nuovo infortunio lo mette nuovamente ai box. Nella partita contro il Bologna, l’algerino è uscito nel primo tempo per un problema al ginocchio e gli esami di questa mattina e hanno dato l’esito peggiore: rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro.

Leggi anche: Napoli-Bologna 3-1: cronaca, tabellino, classifica e highlights
Leggi anche: Napoli, la Premier League chiama Gattuso: ci pensa il Wolverhampton

Il Napoli, attraverso un comunicato ufficiale, ha reso nota l’entità dell’infortunio: “Faouzi Ghoulam, uscito ieri nel primo tempo di Napoli-Bologna, si è sottoposto ad accertamenti presso Villa Stuart a Roma. Gli esami hanno evidenziato la rottura del legamento crociato anteriore del menisco mediale del ginocchio sinistro. Ghoulam, assistito dal responsabile dello Staff Medico azzurro Dott. Canonico, verrà operato dal Professor Mariani oggi stesso a Villa Stuart”. 

Napoli, infortunio Ghoulam: operazione riuscita

Ghoulam si è poi immediatamente operato a Villa Stuart, intervento perfettamente riuscito come annunciato dal Napoli in una successiva nota: “Come da programma, Faouzi Ghoulam questo pomeriggio è stato operato a Villa Stuart dal Professor Mariani al ginocchio sinistro per la ricostruzione del legamento crociato anteriore e per la lesione meniscale associata. L’intervento è perfettamente riuscito. Ghoulam, assistito durante l’operazione dal responsabile dello Staff Medico azzurro Dott. Canonico, resterà per qualche giorno a Villa Stuart”. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here