Granada decimato contro il Molde. Martinez: “Saremo comunque competitivi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:00
0

Diego Martinez, allenatore del Granada, deve fare i conti con una lunga lista di indisponibile per la gara di andata degli ottavi di finale di Europa League contro il Molde: “Umiltà, ambizione e fiducia saranno decisive. Le assenze? Saremo comunque competitivi”.

Diego Martinez, allenatore del Granada che domani affronterà il Molde nell’andata degli ottavi di finale Europa League (foto Getty Images)

Serata di Europa League domani sera con la gara di andata degli ottavi di finale. Alle 21 in Spagna va in scena la sfida tra Granada e Molde, due tra le sorprese di questa edizione 2020-2021.

Lunghissima la lista degli indisponibili tra i galiziani: non ci saranno Gonalons, Herrera, Lozano, Machis, Milla, Montoro, Neva, Sanchez, Soro, Suarez e Vallejo.

Ecco le parole dell’allenatore degli spagnoli nella conferenza stampa di presentazione della partita.

Martinez: “Le convocazioni più facili della mia vita”

Alludendo alle diverse assenze, il tecnico del Granada ha commentato così la vigilia della sfida contro i norvegesi: “Sarà forse la formazione e la convocazione più facile della mia vita. Ho undici calciatori disponibili, tre sono in dubbio e poi tre dalla primavera, che è quello che ci permette la UEFA oltre a tre portieri. Ma vi assicuro che saremo competitivi”.

“Umiltà, ambizione e fiducia”

“Affrontare gli ottavi di finale sarà emozionante. La cosa più importante è vedere la nostra identità e mostrare la nostra versione migliore. La piena fiducia nella squadra è ciò che ci deve portare a competere al meglio – ha aggiunto – Dobbiamo affrontarla come ogni partita, con umiltà, ambizione e fiducia nelle nostre possibilità perché è la mentalità che ci ha portato qui e ciò che fa raggiungere vette impensabili al Granada”.

“L’importante è fare bene le cose sul campo perché ora i favoriti non esistono più”.

Martinez: “I favoriti non esistono più”

“Il Molde è una squadra che nel pareggio contro l’Hoffenheim ha dimostrato di essere molto competitiva, molto solidale. E’ riuscita a gestire i momenti, il che è molto importante. Hanno giocatori molto veloce sugli esterni e hanno giocato buone partite contro l’Arsenal. . Ha già giocato in Champions League e fisicamente sta bene”, ha concluso l’allenatore spagnolo.

LEGGI ANCHE —>  Moe avverte i suoi: “Attenti al Granada: attacca dal primo minuto”

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here