Serie B: richiesta shock della Lega, il sistema rischia di implodere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:53
0

La riunione in videoconferenza del consiglio direttivo della Lega Serie B si è conclusa con una richiesta che potrebbe creare una spaccatura nel sistema.

Il presidente della Lega Serie B Mauro Balata

Il riconfermato presidente Mauro Balata ha lanciato l’allarme e un appello al movimento. La crisi economica dovuta ai mancati introiti dei botteghini, i minori incassi pubblicitari, e le difficoltà legate ai diritti televisivi 2021-2024, ha portato la Lega di Serie B a chiedere la rivisitazione degli emolumenti di calciatori e tesserati con contratti stipulati in epoca pre Covid, quando gli indici di consistenza economica dei club non avevano ancora risentito dei mancati introiti negli stadi e del crollo delle sponsorizzazioni.

L’appello ai calciatori

Il Consiglio direttivo ritiene necessario che, così come anche richiesto nelle scorse settimane, ci sia la massima disponibilità da parte dell’Associazione calciatori nell’arrivare a un urgente accordo per la tutela dei club e del sistema.

Battaglia alla Lega Serie A

La Lega Serie A non si è ancora resa disponibile per un confronto finalizzato al rispetto degli accordi di separazione del 2009, motivo per il quale si è deciso di proseguire la via legale già intrapresa nei mesi scorsi.

Diritti Tv

Il Consiglio direttivo si è anche occupato del tema dei diritti televisivi, processo che procede celermente nel cammino che porterà alla vendita delle stagioni 2021-2024: stilato un calendario con i numerosi soggetti del settore che hanno risposto all’invito della Lega per avviare colloqui finalizzati all’approfondimento in merito alle dinamiche e alle evoluzioni del mercato. Nella prossima riunione quindi verranno fissate le tappe del percorso di commercializzazione dei vari pacchetti audiovisivi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here