Sampdoria, Verre rinnova, ma altri quattro sono in scadenza a giugno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:31
0

Il punto sui rinnovi dei contratti in casa Sampdoria, oggi la firma di Verre, ma ci sono alcuni casi spinosi da risolvere.

sampdoria verre
Il centrocampista della Sampdoria Valerio Verre (Credits: Getty Images)

Valerio Verre si lega alla Sampdoria. La notizia era nell’aria da tempo e oggi è arrivata l’ufficialità direttamente del sito ufficiale del club blucerchiato che annuncia il rinnovo dell’intesa fino al 2025. Un tassello importante per la Samp del futuro e soprattutto un bel rischio evitato. Il centrocampista offensivo infatti andava in scadenza a fine stagione e avrebbe potuto accasarsi da un’altra parte a parametro zero. Rischio evitato perché sia la società che il giocatore avevano deciso da qualche tempo di proseguire insieme. Il prodotto del settore giovanile della Roma ha giocato in questa stagione diciannove gare segnando un gol e fornendo un assist. I numeri però non bastano a spiegare l’importanza di Verre che è stato anche pubblicamente elogiato da Ranieri in un paio di occasioni.

Sampdoria, non solo Verre gli altri rinnovi in ballo

Adesso la domanda più importante in casa Sampdoria è se Ranieri sarà ancora il prossimo allenatore di Verre. Il tecnico blucerchiato, in scadenza a fine stagione, ha preso, d’accordo con la società, la decisione di sedersi al tavolo delle trattative solo dopo aver conquistato 40 e quindi la certezza di rimanere in Serie A l’anno prossimo. L’obiettivo è quasi raggiunto, ma i rumors che filtrano non sono del tutto positivi. Da ieri si parla infatti di intesa in salita, non a livello tecnico, fosse solo per quello la Samp e Ranieri continuerebbero insieme senza problemi, ma a livello economico. Il tecnico ha un ingaggio da 1,8 milioni all’anno, dovrà rinunciare ad una parte per restare e per ora non sembra aver preso questa decisione.

In scadenza a fine stagione c’è anche il contratto di Fabio Quagliarella. Il trentottenne blucerchiato, capocannoniere della squadra, a gennaio ha rifiutato la Juventus, ma non ha ancora firmato il prolungamento. La sensazione in questo caso è che sia tutto in mano al giocatore che dovrà valutare se continuare o meno a giocare. Se deciderà di restare a solcare i campi di Serie A, la Samp sarà ben felice di prolungare l’accordo. Gli altri due contratti in scadenza a giugno 2021 sono quelli di Ramirez e Regini. L’uruguaiano quasi sicuramente non rinnoverà, il difensore non è nei piani di Ranieri che lo ha utilizzato pochissimo, anche per lui l’addio è possibile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here