Bologna-Sampdoria 3-1 cronaca, tabellino, voti, classifica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:23
0

Bologna-Sampdoria finisce 3-1, la sblocca Barrow, pareggia Quagliarella, poi le reti di Svanberg e Soriano fissano il risultato

Bologna-Sampdoria
Palacio al tiro nell’ultima sfida tra Bologna e Sampdoria (Credits: Getty Images)

La gara in diretta

Mihajlovic recupera tutti i suoi difensori mentre in attacco non rinuncia a Palacio, schierando Barrow sull’esterno. Ranieri scioglie i dubbi offensivi scegliendo il talentino Damsgaard alle spalle di Quagliarella.

Partita la gara e sembra che il Bologna voglia sfruttare la fascia destra per creare pericoli dalle parti di Audero. Molto bene la Samp nei primi minuti, pressing alto che sta mandando in confusione i felsinei. Un quarto d’ora di gioco e il Bologna inizia a farsi vedere sulla trequarti blucerchiata, ma manca sempre l’ultimo passaggio. Al 18′ prima conclusione del match, Damsgaard da fuori area prova a piazzare il destro, ma Skorupski respinge in corner. Intorno alla metà del primo tempo altra incursione a destra per la Samp con Bereszynski che mette un pallone insidioso in mezzo ma Skorupski esce bene e blocca il pallone. Al 28′ il Bologna colpisce alla prima occasione, Palacio scappa a sinistra e mette in mezzo per Barrow che di testa deve solo spingere il pallone in rete. La Sampdoria risponde dieci minuti dopo, Augello crossa in mezzo e Quagliarella anticipa tutti con una zampata che non lascia scampo a Skorupski. Poco male, perchè al 40′ Barrow scappa via a un paio di avversari e poi serve Svanberg che allarga il piatto e piazza il 2-1. Finisce così un primo tempo che dopo una prima fase di studio, è letteralmente “esploso”.

Inizia la ripresa al Dall’Ara senza cambi da ambo le parti. Al 49′ Quagliarella spara di sinistro su una respinta corta ma il suo tiro finisce di poco a lato. Qualche minuto dopo ancora Samp che sfiora la rete con un bel destro da lontano di Damsgaard che si spegne sul fondo, ma va vicino alla porta difesa da Skorupski. Al 60′ Audero tiene a galla la Sampdoria fermando i tiri a colpo sicuro di Palacio e Skov Olsen. Dieci minuti più tardi Soriano fa tris, gran palla in verticale di Svanberg e per l’ex di turno, che non esulta, è facile toccare alle spalle di Audero. Al 75′ Bereszynski salva sulla linea il tiro di Svanberg, il Bologna ora rischia di dilagare. La Sampdoria prova a scuotersi all’82’ con Ramirez che chiude l’uno-due con Leris ma Skorupski intercetta il cross del francese.

Il tabellino di Bologna-Sampdoria

Bologna-Sampdoria 3-1
Marcatori: 28′ Barrow, 37′ Quagliarella, 40′ Svanberg, 70′ Soriano

Bologna (4-2-3-1) Skorupski 6,5, Tomiyasu 6 (90′ De Silvestri s.v.), Soumaoro 6,5, Danilo 6, Djiks 6,5; Svanberg 7 (84′ Poli s.v.), Schouten 6 (68′ Dominguez 6) ; Skov Olsen 6 (84′ Orsolini s.v.), Soriano 6,5, Barrow 6,5; Palacio 6,5 (68′ Sansone). All. Mihajlovic
A disposizione: Da Costa, Antov, Baldursson, Hickey, Mbaye, Medel, Vignato

Sampdoria (4-4-1-1) Audero 7, Bereszynski 5,5, Ferrari 5 (72′ Léris 5,5), Yoshida 6,5, Augello 6,5; Candreva 5, Thorsby 6, Ekdal 5,5, Jankto 5 (69′ Gabbiadini 6); Damsgaard 6 (69′ Ramírez 6); Quagliarella 6,5. All. Ranieri
A disposizione: Ravaglia, Avogadri, Silva, Verre, Balde, Askildsen, Regini, La Gumina, Tonelli.

Arbitro: Irrati di Firenze
Ammoniti: 32′ Palacio, 56′ Ferrari, 78′ Skov Olsen, 85′ Ramirez

La classifica di Serie A

Milan 62
Inter 56
Juventus 52
Atalanta 52
Roma 50
Napoli 47
Lazio 46
Sassuolo 39
Verona 38
Udinese 33
Sampdoria 32
Bologna 31
Fiorentina 29
Genoa 28
Spezia 26
Benevento 26
Cagliari 22
Torino 20
Parma 16
Crotone 15

I precedenti

Gli ultimi quattro precedenti della sfida si sono colorati di rossoblu. All’andata finì 2-1 a Marassi, stesso risultato per le vittorie del Bologna a giugno 2020 e a ottobre 2019. Ancora meglio fecero i felsinei nell’aprile 2019 con un secco 3-0. L’ultimo successo blucerchiato è stato il 4-1 al Ferraris del dicembre 2018. Per il successo blucerchiato bisogna tornare al 2006 con il 3-2 in Coppa Italia, mentre in campionato l’ultima vittoria della Samp risale al 20113, finì 1-0.

Le curiosità

Il dato curioso della sfida è che alle 12,30 il Bologna ha pareggiato 3 volte e perso due, l’ultimo successo in un lunch match è arrivato proprio contro la Sampdoria nell’ottobre 2019. Se dovesse arrivare un pareggio sarebbe il terzo di fila per la Samp, una striscia che non si vede dal 2014. Fari puntati su Manolo Gabbiadini che ha nel Bologna la sua vittima preferita con 6 centri in Serie A, mentre i blucerchiati sono la squadra contro cui Orsolini ha segnato di più con tre centri, tutti nelle ultime quattro sfide.

Fantacalcio

L’uomo su cui puntare in casa rossoblu è sicuramente Roberto Soriano già a quota otto gol in campionato, record personale eguagliato che aveva fatto registrare proprio con la maglia della Sampdoria nel 2015/2016. In casa blucerchiata sono tanti i dubbi di formazione, ma se dovesse giocare il giocatore da inserire in formazione sarebbe Damsgaard, talento purissimo che sa come spaccare le partite.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here