3-2 Toro, De Zerbi infuriato: “Qualcuno è a Sassuolo solo di passaggio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:01
0

Il Sassuolo perde la testa e la partita: rimonta Toro da 0-2 a 3-2 nei 13 minuti finali, ecco le parole di uno sconfortato De Zerbi

 

Black-out Sassuolo: il Toro rimonta da 0-2 a 3-2 nei 13 minuti finali, dove nel recupero di serie A di questo pomeriggio è successo di tutto. Al termine della partita tra Torino e Sassuolo l’allenatore dei neroverdi, Roberto De Zerbi, è intervenuto ai microfoni dei giornalisti ha ammesso: “Avendo una squadra giovane, abbiamo fatto riaprire la gara quando potevamo andare sul 3-0 e poi l’abbiamo persa per colpa nostra meritatamente. I giovani sbagliano di più anche se sanno l’importanza di una gara. Staranno fuori e capiranno dalla panchina o dalla tribuna. Io credo nella crescita di tutti e ho messo il calcio al primo posto della mia vita. Così deve essere per tutti. Siamo fortunati a fare questo sport e non c’è nulla di scontato per questo sono molto arrabbiato”.

Toro-Sassuolo 3-2, De Zerbi: “Oggi ho parlato in modo chiaro alla squadra a fine match”

Il tecnico continua la sua analisi: “Defrel e Djuricic erano appannati per poter arrivare alla fine della partita. Ho quindi inserito Traore e Boga, per chiudere la partita non per difendere. Il quinto difensore lo mettiamo spesso, ci è andata sempre bene e oggi no. Le opportunità per vincere le abbiamo avute e in quei casi devi chiudere la partita perché poi gli altri mettono tanti attaccanti e se non hai chiuso la gara prendi gol e rimontano”.

Sul progetto di crescita del Sassuolo: La maturità viene con l’esperienza e con l’età. Noi siamo tra i più giovani, poi il Sassuolo parte sempre per salvarsi e per far crescere i giovani. Questi giovani hanno grande talento e ci hanno portati ad essere ottavi per il secondo anno, però c’è qualcuno che prende il Sassuolo come terra di passaggio e quindi c’è il rischio che qualcuno pensi più agli interessi personali. Questa è una cosa che mi fa molto arrabbiare e che sto combattendo da tre anni, non so se ci sono riuscito del tutto. Il Sassuolo è una società seria e bisogna fare tutti le cose nella maniera giusta”.

E infine dichiara: “Io di solito dopo le partite non parlo ma oggi l’ho già fatto. Ho parlato in modo chiaro alla squadra“.

Leggi anche > Toro-Sassuolo 3-2: pazzesca rimonta granata. Tabellino e highlights

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here