ATP, Musetti fa l’impresa contro Schwartzman. E Fognini vince il derby

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:24
0

L’Italia festeggia un successo importante all’ATP di Acapulco. Il giovane Lorenzo Musetti a sorpresa ha battuto il campione argentino Diego Schwartzman. Fabio Fognini, intanto, si è aggiudicato il derby azzurro contro Stefano Travaglia.

musetti
Lorenzo Musetti nel match contro Diego Schwartzman ai Telcel Mexican Open 2021 (Photo by Hector Vivas/Getty Images)

Musetti batte Schwartzman

L’Italia festeggia il successo di Lorenzo Musetti al Mexican Open 2021. L’azzurrino classe 2002 ha ottenuto la prima vittoria contro un collega tra i primi dieci nel ranking. Ad avere la peggio all’ATP di Acapulco è stato l’argentino Diego Schwartzman, numero 9. Tre set con il punteggio di 6-3 2-6 6-4, in 2 ore e 24 minuti di partita. Il primo è stato equilibrato, con qualche errore di troppo da entrambe le parti. Poi il toscano ingrana e mette con i suoi colpi in notevole difficoltà l’avversario. Nel secondo set, tuttavia, arriva la reazione di quest’ultimo, che torna a dimostrare le proprie qualità. Al terzo, tuttavia, è nuovamente il campione Junior a Melbourne nel 2019 a stupire tutti portandosi avanti di 4-0 grazie a colpi di prestigio. L’emozione gli fa perdere qualche distanza nella restante parte della partita, ma nello sprint finale non sbaglia e si aggiudica il successo. Lacrime a fiumi.

“È stata davvero una nottata incredibile. Sapevo che Diego avrebbe combattuto fino alla fine, anche se ero in vantaggio 5-1. Nell’ultimo game ero un po’ stanco e quei tre aces credo siano stati la chiave della partita. È molto difficile per me spiegare le emozioni che sto vivendo, credo che questa notte sarà molto complicato dormire con tutta l’adrenalina che ho in corpo”, ha dichiarato al termine della gara Lorenzo Musetti come riportato su Ubitennis.com. Tanti complimenti all’avversario: “Lui è un giocatore solidissimo, il suo colpo migliore è il rovescio dove cambia benissimo l’angolo con il lungolinea, ma con il diritto fa molto più gioco e muove benissimo la palla. Tuttavia a lui danno fastidio le traiettorie un po’ alte e le variazioni che ci sono nel mio gioco e oggi le ho utilizzate davvero bene. Mi sono difeso con il rovescio e poi sono riuscito a entrare con il diritto, che finalmente sta funzionando, così come il servizio che mi ha dato una mano”.

Leggi anche -> Sofia Goggia vince la Coppa del Mondo di discesa: annullate gare a Lenzerheide

La vittoria consente all’azzurrino di salire alla posizione numero 115 del ranking. Adesso, agli ottavi, si troverà di fronte allo statunitense Frances Tiafoe, numero 54. I due si sono già affrontati altre due volte con un bilancio di parità. L’obiettivo di Lorenzo Musetti è aggiudicarsi un altro risultato utile per avvicinarsi alla top 100. “Sono nato sulla terra e noi italiani ne siamo specialisti ma mi aspetto che anche il veloce diventi la mia superficie. Molti tornei ATP sono su campi veloci e io voglio giocarci tanto anche quando mi capita di perdere. Voglio fare esperienza. Sono cresciuto molto nei mesi di marzo e aprile dello scorso anno, lavorando ogni giorno senza poter toccare la racchetta e adattandomi con degli strumenti casalinghi come la corda per saltare. Anche a fine anno nella pre-season abbiamo lavorato bene fisicamente e alla fine ha pagato”. 

E aggiunge: “Credo che l’Italia stia vivendo uno dei migliori momenti ma avuti. E io sto cercando di raggiungere gli altri miei colleghi. Il mio obiettivo è entrare tra i primi 100. L’inizio della stagione sta andando bene, non è facile salire nel ranking ma io sto giocando bene e credo che la Federazione Italiana ci stia aiutando: ora abbiamo anche il torneo in Sardegna, poi ci sono le Finals, Roma e ovviamente tanti Challenger. L’Italia sta facendo molto bene ed è per questo che tanti di noi sono qui e giocano bene”.

Leggi anche -> Italia U21, i convocati: c’è tanta Serie B, solo un calciatore gioca all’estero

Fognini, il derby è tuo

Un altro italiano che sta festeggiando è Fabio Fognini, il quale all’esordio all’ATP 500 di Acapulco si è aggiudicato in due set (7-5 6-2) il derby con Stefano Travaglia, numero 58. Tanti errori da entrambe le parti nel corso della partita. Inizialmente il numero 17 del ranking ha sofferto i colpi dell’avversario, ma al momento decisivo del set è riuscito a ribaltare il risultato e a portare la vittoria a casa. Adesso al prossimo turno si troverà di fronte all’inglese Cameron Norrie, che ha battuto l’ex promessa statunitense Steven Kozlov senza difficoltà.

fognini
Fabio Fognini festeggia la vittoria nel derby azzurro (Photo/Getty Images)

Proprio Fabio Fognini, alla notizia della vittoria di Lorenzo Musetti contro Diego Schwartzman, ha riservato parole di elogio nei confronti dell’azzurrino: “Lorenzo lo conosco bene e ho giocato molto con lui. Lui e Sinner sono giocatori che otterranno buoni risultati. Battere Diego su un palcoscenico importante significa che sta crescendo, è un buon segnale. Con lui ho un po’ più di confidenza e ci parlo francamente, anche il suo allenatore lo conosco bene”, ha detto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here