Donnarumma contro il Napoli: “Siete una banda”. Poi la pace con Insigne, ma arriva la multa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:35

Al termine di Milan-Napoli, Gianluigi Donnarumma è stato protagonista di un alterco con alcuni membri dello staff azzurro con tanto di frase provocatoria. Il portiere ha poi sancito la pace con Insigne, prima di ricevere una multa dal Giudice Sportivo. 

Gianluigi Buffon, portiere del Milan. Getty Images
Gianluigi Buffon, portiere del Milan. Getty Images

Milan-Napoli di domenica sera ha dato spettacolo anche oltre i 90′. Al fischio finale, infatti, è scoppiata la lite tra Gianluigi Donnarumma e alcuni membri dello staff azzurro. Al portiere rossonero non sarebbero andate giù, oltre alla grande esultanza per la vittoria, anche alcune frasi rivolte nei suoi confronti da queste persone presenti sulla panchina partenopea. “Gigio” non si è trattenuto e al termine del match si è rivolto loro con un “Siete una banda”, immortalato dalle telecamere.

Leggi anche: Bufera su Theo Hernandez: ecco cosa rischia il terzino del Milan
Leggi anche: Napoli, la carica di De Laurentiis prima del Milan: la frase che ha spinto gli azzurri

Durante la lite, ha provato a predicare calma Lorenzo Insigne che si è avvicinato al compagno napoletano di Nazionale cercando di placare la sua ira. Dopo aver sbollito la rabbia è poi arrivata la pace tra il capitano del Napoli Donnarumma, sancita da uno scatto pubblicato sui social dallo stesso portiere del Milan.

Milan, Donnarumma multato le frase rivolte alla panchina del Napoli

Pace, però, che non è bastata per far chiudere un occhio al Giudice Sportivo. A Donnarumma è stata infatti inflitta una multa di 10mila euro “per avere, al termine della gara, assunto un atteggiamento minaccioso e offensivo nei confronti dei componenti della panchina della Società avversaria, a uno dei quali rivolgeva un’espressione insultante; infrazione rilevata dai collaboratori della Procura Federale”.