Shock in Rangers-Slavia Praga: Kamara vittima di razzismo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:59
0

I minuti finali di Rangers-Slavia Praga sono stati molto intensi: Gerrard ha dichiarato che Kamara è stato vittima di razzismo, ma i cechi si difendono. La ricostruzione.

Rangers Slavia Praga
Glen Kamara (centrocampista dei Rangers) si scontra con Ondrej Kudela (difensore dello Slavia Praga) [credit: Getty Images]
Al termine dei 90 minuti, Gerrard ha commentato in conferenza stampa la partita Rangers-Slavia Praga. Le dichiarazioni dell’allenatore sono state molto forti: l’ex centrocampista ha affermato che Glen Kamara è stato vittima di razzismo. Lo Slavia, però, si difende: ecco di seguito la ricostruzione.

LEGGI ANCHE -> Rangers-Slavia Praga 0-2, cechi ai quarti: cronaca e tabellino

Rangers-Slavia Praga: ultimi minuti di fuoco

A pochi istanti dal triplice fischio, Rangers-Slavia Praga si è accesa: dopo un contrasto di gioco, Kudela si è avvicinato a Kamara e gli ha detto qualcosa nell’orecchio, scatenando la reazione del centrocampista degli scozzesi. I calciatori dei Rangers hanno immediatamente circondato il difensore dello Slavia e si è scatenata una rissa.
Gerrard, in conferenza stampa, ha confermato che Kamara gli ha rivelato di essere stato insultato con offese razziste. Le due versione dei club, però, contrastano nettamente.

Gerrard: “Intervenga l’UEFA”. Lo Slavia: “Accuse disgustose”

Gerrard ha dichiarato di aspettarsi un intervento da parte dell’UEFA, dicendosi sicuro che la questione non passerà inosservata (QUI le sue dichiarazioni). L’ex Liverpool ha detto di credere al 100% al suo calciatore, aggiungendo anche che tutto il resto dei calciatori avrebbe sentito l’offesa rivolta a Kamara da parte di Kudela.

Lo Slavia Praga, però, si è difeso rilasciando un comunicato ufficiale sul proprio sito. Eccone un estratto di seguito:
“Lo Slavia nega le disgustose accuse rivolte ad uno dei capitani Ondrej Kudela per comportamento razzista. […] Oggi lo Slavia è un clun internazionale basato sul rispetto per gli avversari e per tutte le culture. Dopo un fallo brutale, Kudela ha parlato ad uno dei giocatori dei Rangers. <Gli ho detto ‘Str***o’. L’ho detto a causa dell’adrenalina, ma nego ogni forma di razzismo> ha dichiarato Kudela. I giocatori dello Slavia hanno affrontato un gioco malizioso senza precedenti da parte degli avversari. Non hanno mai giocato così nella recente storia europea. Molti contrasti brutali hanno causato infortuni ai nostri calciatori. Kolar è stato portato in ospedale e ha rimediato 10 punti in fronte. Al termine della gara, non è stato permesso alla squadra di entrare negli spogliatoi. Kudela è stato assaltato da Kamara e ha subito dei pugni in testa […]. Anche i rappresentanti UEFA lì presenti sono rimasti scioccati dalla situazione. La squadra ora è al sicuro ed è stata scortata dalla polizia scozzese”.

Due versioni diametralmente opposte: si avrà più chiarezza in caso di intervento da parte dell’UEFA.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here