Sainz: “I test sono andati come da programma”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:47
0

Il pilota spagnolo sostiene che ci sarà una accesa lotta al vertice tra la Mercedes e la Red Bull. Secondo Sainz, inoltre, i test sono andati secondo le previsioni per Ferrari. Il dubbio è legato alla situazione degli altri team.

sainz
Carlos Sainz pensa positivo – meteoweek.com (photo by Getty Images)

Mancano ormai solo sette giorni prima che si celebri l’inizio di un’altra lunga avventura per la Formula 1. Il campionato del mondo del 2021 era particolarmente atteso, considerando i problemi che sono emersi durante la scorsa stagione. L’inizio posticipato di oltre tre mesi per via del Covid-19, il calendario condensato in poche settimane e la conclusione a ridosso del Natale, in mezzo ad alcuni problemi di natura sanitaria. Quest’anno, che sarà anche di transizione dal punto di regolamentare, ha tutte le sembianze di una stagione che potrebbe rimanere nella storia.

E tra le novità più intriganti in programma per il prossimo campionato, c’è senza dubbio la presenza di Carlos Sainz alla guida di una Ferrari. Lo spagnolo, figlio d’arte, ha lasciato la McLaren dopo un paio di ottime stagioni per accasarsi a Maranello, al posto di Sebastian Vettel. Le prime sensazioni ottenute dall’iberico nei test di Sakhir sono state buone, a giudicare anche dalle prestazioni fatte sul giro secco e nel passo gara. In ogni caso, è ancora molto presto per riuscire a collocare la Ferrari e soprattutto Carlos Sainz, che partirà alla pari con il compagno di team Charles Leclerc.

Leggi anche -> Verstappen: “La Mercedes fa pretattica, ma dominerà”

In un’intervista riportata dai colleghi del quotidiano spagnolo El Mundo Deportivo, Sainz ha provato a fare le carte al Mondiale 2021. Secondo il nuovo pilota della Ferrari, saranno Red Bull e Mercedes a giocarsi il titolo tra i costruttori: “La Red Bull sembra promettere bene, la McLaren sicuramente che lotterà grazie al motore che permette di migliorare l’aerodinamica della macchina. Neanche l’Alpine sembra male e ora dobbiamo aspettare per vedere ciò che Ferrari può fare“. Dunque la Rossa è lì ad attendere il suo momento. E Sainz non sembra voler dare troppo peso alle lamentele di piloti e team durante i test: “Non credo né alla Mercedes né a quanto vedo dalle altre squadre. È ancora troppo presto“.

Leggi anche -> Domenicali: “La Formula 1 lancia grandi messaggi”

Tornando al suo rendimento con la Ferrari, Carlos Sainz sostiene che le cose siano andate secondo i programmi. Lo spagnolo ha avuto un buon feeling con la SF21, non più depotenziata com’è accaduto per la monoposto del 2020. Si può dunque pensare positivo in vista della prossima stagione: “I risultati dei test sono ciò che ci aspettavamo. Siamo soddisfatti delle risposte avute in pista, ora bisogna vedere dove sono gli altri. Posso assicurarvi che abbiamo più potenza dell’anno scorso. Lo vediamo tutti. Questa è una buona notizia. Sono certo che anche gli altri abbiano ottenuto potenza, ad esempio Red Bull e Mercedes. Abbiamo visto la McLaren avere un’incredibile velocità di punta e ci aspettiamo che anche il resto dei team migliorerà”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here