Brescia, Clotet: “Avversario tosto, noi male. Playoff ancora raggiungibili”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:22
0

Il Brescia è stato messo ko dalla Salernitana nella 30a giornata di Serie B. Decisivo il gol messo a segno da Bogdan al 25′, a cui le Rondinelle non hanno saputo reagire. Il tecnico Pep Clotet, al termine del match, ha commentato la prestazione della sua squadra.

clotet
Pep Clotet, allenatore del Brescia (Photo/Getty Images)

La straordinaria striscia di risultati utili del Brescia si ferma allo Stadio Arechi. Le Rondinelle, infatti, nella trentesima giornata del campionato di Serie B, sono stati battuti dalla Salernitana. A mettere ko i toscani è stata una rete realizzata al 25′ da Bogdan. La squadra di Pep Clotet nel corso della restante parte del match non è più riuscita a ribaltare il risultato. Al momento, dunque, i biancazzurri restano al di fuori della zona play-off, sebbene essa sia ancora raggiungibile. Per ritentare il colpo, tuttavia, dovranno attendere il turno successivo alla sosta, in cui saranno impegnati in un’altra sfida ostica, ovvero quella casalinga contro il Pordenone.

Leggi anche -> Salernitana-Brescia 1-0: i granata volano al terzo posto. Tabellino e classifica

Clotet nel post-gara

Pep Clotet, intervenuto in conferenza stampa al termine del match dello Stadio Arechi, ha commentato la prestazione della sua squadra: “Eravamo a conoscenza già alla vigilia del match del fatto che avremmo avuto contro un avversario molto fisico e tosto. La Salernitana ha costruito le sue fortune nelle gare casalinghe e ha una posizione in classifica molto buona. Noi non abbiamo disputato un primo tempo all’altezza delle nostre capacità. Siamo stati parecchio lontani dai nostri standard. Abbiamo giocato un po’ meglio nella ripresa, ma sono i dettagli che fanno le partite”.

Leggi anche -> Salernitana, Castori: “Grande vittoria, ora ricarichiamoci. Momento clou”

L’obiettivo play-off, tuttavia, non è sfumato. Il Brescia può ancora crederci: “L’importante — ha concluso il tecnico biancazzurro — è mantenere la mentalità, perché con una serie di gare positive possiamo rientrare in gioco”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here