Salernitana-Brescia 1-0: i granata volano al terzo posto. Tabellino e classifica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:56
0

Salernitana e Brescia si sono sfidate allo Stadio Arechi in occasione del posticipo della 30a giornata di Serie B. Ad avere la meglio sono stati i padroni di casa grazie ad una rete messa a segno da Bogdan al 25′.

salernitana brescia
La Salernitana festeggia la vittoria conquistata contro il Brescia (Photo/Getty Images)

Salernitana-Brescia | La diretta

La gara tra Salernitana Brescia allo Stadio Arechi è regolarmente iniziata alle 21.00. I padroni di casa si mostrano fin da subito aggressivi. Sanno, infatti, quanto conterebbe fare risultato in questo impegno: il terzo posto li attende. Le Rondinelle, da parte loro, restano ad aspettare con la speranza di potere conquistare qualche ripartenza in contropiede. Al 25′, a sbloccare meritatamente il risultato, è però la squadra di Fabrizio Castori. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Bogdan approfitta del cross di Anderson per mettere il pallone in rete con un colpo di testa. Gli ospiti provano timidamente a svegliarsi per non lasciare il dominio del match ai campani, ma nulla da fare. Si va negli spogliatoi sul risultato di 1-0.

La ripresa non è molto diversa dal primo tempo. La Salernitana fa il suo gioco, mentre il Brescia non riesce quasi mai a rendersi pericoloso. Il tecnico Pep Clotet mette in campo anche il rientrante Donnarumma. L’attaccante cerca più volte la conclusione, senza però trovare la rete. I granata da parte loro difendono bene il vantaggio e non vogliono scoprirsi troppo. Pochissimi brividi nel secondo tempo. La tecnica dei padroni di casa funziona. La compagine di Fabrizio Castori mette infatti a bottino i tre punti. Resta un po’ di amarezza alle Rondinelle.

Il tabellino

Marcatore: 25′ Bogdan

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Bogdan, Gyomber, Veseli; Jaroszynski (40’st Kupisz), Anderson (21’st Capezzi), Di Tacchio, Coulibaly (46’st Schiavone), Casasola; Gondo (21’st Djuric), Tutino (40’st Cicerelli).
A disp: Adamonis, Mantovani, Sy, Boultam, Kristoffersen, Durmisi, Kiyine. All: Castori

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Karacic, Cistana, Chancellor, Martella (34’st Ghezzi); Bisoli (10’st Labojko), Van de Looi (10’st Donnarumma), Bjarnason; Jagiello (10’st Ndoj); Ayé, Ragusa (24’st Pajac).
A disp: Kotnik, Papetti, Mangraviti, Mateju, Fridjonsson. All: Ruiz

Arbitro: Santoro di Messina
Ammoniti: Gondo, Aye, Ndoj, Chancellor

La classifica

La Salernitana conquista tre punti preziosi e, approfittando dei passi falsi delle altre, vola al terzo posto della classifica di Serie B. Il Brescia, invece, è costretto a rimandare l’appuntamento con la zona play-off.

Le formazioni ufficiali

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Bogdan, Gyomber, Veseli; Jaroszynski, Anderson, Di Tacchio, Coulibaly, Casasola; Gondo, Tutino. A disposizione: Adamonis, Mantovani, Sy, Schiavone, Cicerelli, Djuric, Boultam, Kristoffersen, Kupisz, Durmisi, Capezzi, Kiyine. All.: Fabrizio Castori

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Karacic, Cistana, Chancellor, Martella; Bisoli, Van de Looi, Bjarnason; Jagiello; Ayé, Ragusa. A disposizione: Kotnik, Papetti, Mangraviti, Pajac, Mateju, Labojko, Ghezzi, Ndoj, Donnarumma, Fridjonsson. All.: Josep Clotet Ruiz

ARBITRO: Alberto Santoro della sezione di Messina.
Assistenti: Marco Bresmes della sezione di Bergamo, Damiano Margani della sezione di Latina.
IV Uomo: Giacomo Camplone di Pescara.

La presentazione di Salernitana-Brescia

Un importante banco di prova per due squadre che possono dare una svolta alla propria stagione. Il match tra Salernitana Brescia, in programma questa sera allo Stadio Arechi, chiuderà la trentesima giornata del campionato di Serie B. Il risultato potrebbe dare una svolta decisiva alla classifica. La squadra di Fabrizio Castori, in virtù degli esiti delle sfide in cui erano impegnate altre contendenti alla promozione, con una vittoria riuscirebbe ad agguantare il terzo posto a discapito del Monza, sconfitto tra le mura amiche del Venezia, e ritrovarsi a -1 dalla promozione diretta. Di fronte a sé, tuttavia, i granata troveranno una avversaria ostica. Le Rondinelle, infatti, complice l’arrivo sulla panchina di Pep Clotet, hanno dato inizio ad una scalata. Quattro successi e un pari nelle ultime cinque giornate. Non possono, dunque, fermarsi adesso. Un ulteriore trionfo li porterebbe infatti ad un passo dalla zona play-off. Il match, il cui fischio di inizio è fissato per le 21.00, si preannuncia dunque agguerrito ed avvincente.

Le probabili formazioni

Mister Fabrizio Castori non potrà contare sulla presenza in difesa di Aye, che non è riuscito a recuperare. Assenti anche i lungodegenti Dziczek e Lombardi. Il tecnico granata può ad ogni modo mettere in campo il consueto 3-5-2. Davanti al portiere Belec ci dovrebbero essere ancora Gyomber al centro, affiancato da Bogdan Veseli. Conferme anche a centrocampo, con Di TacchiCoulibaly Capezzi (quest’ultimo pronto a dare in corsa il cambio ad Anderson) in mezzo e sulle fasce Casasola e Jaroszynski. In avanti, accanto a Tutino che nello scorso impegno è subentrato al 61′, uno tra Djuric e Gondo, con il primo che sembrerebbe essere favorito.

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Bogdan, Gyomber, Veseli; Casasola, Coulibaly, Di Tacchio, Capezzi, Jaroszynski; Tutino, Djuric. All.: Castori.

Leggi anche -> Salernitana, Castori: “Daremo tutto per la vittoria, Brescia ha qualità”

Mister Pep Clotet, invece, dovrà fare i conti con le assenze di Spalek, Skrabb e Ndoj. In compenso il tecnico biancazzurro ha recuperato Donnarumma, che tuttavia non è ancora al meglio. L’attaccante partirà dalla panchina, pronto eventualmente a ritagliarsi uno spezzone di gara nel caso in cui ci fosse bisogno del suo aiuto. La volontà, ad ogni modo, è quella di riproporre l’undici titolare che ha conquistato la vittoria contro la Reggina. Davanti a Joronen, dunque, la linea a quattro sarà composta da Cistana Chancellor in mezzo, con Karacic Martella sulle fasce. A centrocampo super confermato Van de Looi, autore della rete della vittoria nello scorso turno, che verrà affiancato da Bisoli Bjarnason. A guardare le spalle all’unica punta Aye, invece, saranno ancora Jagiello Ragusa.

BRESCIA (4-3-2-1): Joronen; Karacic, Cistana, Chancellor, Martella; Bisoli, Van de Looi, Bjarnason; Jagiello, Ragusa; Ayé. All.: Clotet.

Leggi anche -> Brescia, Clotet: “A Salerno con umiltà e sacrificio, il talento c’è”

Precedenti e curiosità

Salernitana Brescia si sono incontrate ben altre 40 volte nella loro storia, tra Serie B Coppa Italia. I precedenti sorridono alle Rondinelle, che hanno conquistato la vittoria in 21 gare, a fronte di 13 ko e 6 pareggi. La differenza reti è di 61 a 48. I toscani hanno ottenuto un successo, in particolare, negli ultimi tre incontri cadetti, segnando in tutte le occasioni tre reti. Se si guarda soltanto agli incontri andati in scena allo Stadio Arechi, tuttavia, la situazione è leggermente ribaltata, con 10 vittorie per i granata a fronte di 8 ko e 2 pari.

La gara di andata è terminata sul risultato di 3-1 con le reti di Van de LooiSpalek Bjarnason. A parte il secondo, che è infortunato, gli altri due sono pronti anche questa volta a trascinare il Brescia verso il successo. Gli occhi saranno puntati su di loro, oltre che ovviamente su bomber Aye. A segnare per la Salernitana, allo Stadio Mario Rigamonti, fu invece Tutino, che anche quest’oggi sarà in campo. L’attaccante di proprietà del Napoli in questa stagione ha collezionato 23 presenze e 10 reti in campionato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here