Gotti a Tiki Taka: “Accettare la panchina della Juve? Al posto di Pirlo io…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:49
0

Luca Gotti, tecnico dell’Udinese, è intervenuto nel programma “Tiki Taka”, dicendo la sua sul momento di Andrea Pirlo da allenatore della Juventus

Luca Gotti, tecnico dell'Udinese (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)
Luca Gotti, tecnico dell’Udinese (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

 

Da un bianconero all’altro. Luca Gotti, tecnico dell’Udinese, non si è tirato indietro davanti alle provocazioni del programma “Tiki Taka”. A Gotti è stato chiesto in particolare cosa pensa del lavoro di Andrea Pirlo alla Juventus, visti anche gli ultimi risultati (eliminazione dalla Champions e clamorosa sconfitta interna col Benevento, umiliante per i tifosi). Poi ha parlato di Maurizio Sarri, allenatore col quale ha collaborato al Chelsea.

Gotti: “Al posto di Pirlo non avrei accettato la Juve”

Gotti sulla Juve: “Non ho visto tutte le partite della Juventus, solo le 4-5 gare che precedevano la nostra sfida contro di loro. Non ho seguito l’evoluzione di tutto il loro campionato, però mi sembra abbiano modificato il tipo di costruzione e il baricentro della squadra. Io probabilmente non avrei accettato perché ho il mio carattere ma penso che Pirlo abbia fatto bene. Non si può dire di no a una proposta di quel tipo, soprattutto dopo il percorso che ha fatto da calciatore in quella società e con questa proprietà”.

Leggi anche > Juve imbarazzante, ma su Chiesa l’errore di Abisso è enorme: era rigore

Gotti su Sarri: “Lui alla Roma? Per me è adatto, la piazza sarebbe quella giusta”

Gotti commenta poi il possibile futuro di Sarri: “Maurizio è una persona diretta che ti dice le cose come stanno. Al Chelsea voleva portare il suo secondo che però in quel momento era all’Inter e allora scelse me. Ma mi disse che se fosse tornato in Italia avrebbe scelto il suo viceallenatore, così come poi è successo. Mi sarebbe piaciuto fare quell’esperienza insieme a lui in un club come la Juve ma ho capito perfettamente la situazione. A istinto mi verrebbe da dire che Roma è una piazza che si sposa molto con le caratteristiche di Maurizio Sarri. E anche un certo tipo di giocatori che ha la Roma in rosa sarebbero particolarmente funzionali alle sue idee”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here