Lorenzo Musetti supera Mmoh: secondo turno a Miami per lui

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:33
0

Il talento di Carrara si sbarazza in due set del giocatore americano e vola al secondo turno. Per lui è la prima vittoria in un torneo Masters 1000. Il prossimo avversario di Lorenzo Musetti sarà Benoit Paire.

lorenzo musetti
Il talento di Carrara in azione – meteoweek.com (Photo by Hector Vivas/Getty Images)

Ancora una notte da grande protagonista per Lorenzo Musetti, che approccia nel migliore dei modi il suo primo Masters 1000 in carriera. Il giovane tennista nativo di Carrara, reduce dalla semifinale di Acapulco e dal primo ingresso nella Top 100 del ranking mondiale, porta a casa la vittoria al primo turno contro il padrone di casa Michael Mmoh. Una partita vinta con grande intelligenza e tenacia contro un giocatore più abituato a palcoscenici di questo tipo. Tra le altre cose, questa vittoria è la prima per Lorenzo Musetti in un torneo di questa rilevanza, il che lo aiuterà a salire ancor di più la china.

Il match inizia bene per Musetti che ottiene subito un break e vola sul 3-1. Mmoh, però, non vuole fare da sparring partner al rivale italiano e contro-breakka subito, facendo capire le sue intenzioni. Il gioco adottato dal talento di Carrara, che risponde abbastanza lontano alla linea di fondo e cerca di variare traiettoria e peso della palla, manda in confusione l’avversario. La costante ricerca della rete lo porta a sbagliare tanto e a concedere nuove palle break. Nel nono game Mmoh cede il servizio a Musetti, che non sbaglia nel turno di battuta successivo e chiude dopo 43 minuti sul punteggio di 6-4.

Anche in avvio di secondo set Lorenzo Musetti è partito con il piede giusto, ottenendo un altro break. Questa volta, a differenza del primo parziale, a Mmoh non riesce il contro-break che lo avrebbe rimesso in carreggiata. Anzi in questo caso è stato ancora l’italiano ad avere l’occasione per allungare: nel settimo game, infatti, il carrarese ha sprecato quattro occasioni per volare sul 5-2, con l’americano che si è aggrappato alla partita come ha potuto. La chiusura del match vive un altro brivido: Musetti serve sul 5-4, risale da 0-40 e riesce a completare l’opera dopo aver annullato le tre palle break. Doppio 6-4, secondo turno e ancora una gioia per lui.

Leggi anche -> Camila Giorgi molla il tennis? “Potrei diventare scrittrice”

Al termine della partita, Lorenzo Musetti appare molto soddisfatto per l’esito della partita. Come si legge su Ubitennis, il tennista carrarese ammette di aver provato a sentire i consigli di un collega connazionale per affrontare al meglio Mmoh: “Avevo chiesto a Paolo Lorenzi qualche informazione su Mmoh, visto che lui abita a Sarasota e ci si allena regolarmente. È un giocatore molto fisico, solido, ottimo servizio, e devo dire di aver impostato bene la partita, qualche volta ho avuto fretta, qualche altra volta sono rimasto indietro, ma ho avuto spesso il controllo del gioco”.

Leggi anche -> Fabbiano gioca per l’amico Kristijan: l’iniziativa

Al secondo turno, il giovane azzurro se la vedrà con un altro giocatore tutto genio e sregolatezza come Benoit Paire. Musetti sa perfettamente che non sarà facile contro il numero 23 del tabellone, anche per via della sua imprevedibilità nel gioco e non solo: “Sì, l’ho visto che era in tribuna. Benoit lo conosciamo tutti, ha alti e bassi ma può anche raggiungere un livello molto alto. Bisogna prenderlo con le molle. Per il resto è un ragazzo molto normale, ci parlo regolarmente fuori dal campo, anche ad Acapulco mi ha fatto tanti complimenti, quindi speriamo che il match sarà divertente visto che a tutti e due piace giocar bene”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here