Qualificazioni Qatar, il punto sul Girone F

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:59
0

Il girone F non ha fatto registrare sorprese, alla prima giornata, che si è giocata ieri. Ecco la sintesi delle partite disputate con i relativi tabellini. Qualificazioni Qatar, il punto sul Girone F.

Qatar girone F
Lo spettacolare gol di McGinn, che ha fissato Scozia-Austria sul 2-2 (by Twitter Official Scotland)

Si è chiusa la prima giornata delle qualificazioni al Mondiale di Qatar del 2022. Non ci sono state grandi sorprese nel Girone F, con la Danimarca che va a vincere a Tel Aviv, mentre la Scozia in rimonta acciuffa un buon pari contro l’Austria. L’italiano Roberto Bordin, neo tecnico della Moldavia, non va oltre l’1-1 contro le Fær Øer. Ecco risultati e tabellini delle partite di ieri.

Israele-Danimarca

La prima partita si giocava a Tel Aviv, alle 18. Di fronte i padroni di casa contro la Danimarca. La cosa che ha veramente fatto notizia, più del risultato finale, tutto sommato pronosticabie, però è stata un’altra: Israele-Danimarca si è giocata infatti con il pubblico sugli spalti, precisamente 5mila spettatori, che hanno potuto assistere essendo Israele molto avanti col programma di vaccinazioni. La cosa è stata ovviamente accolta con grande favore dagli addetti ai lavori, come ben testimoniato dal nerazzurro Eriksen: “Ci siamo seduti e ne abbiamo parlato in autobus e in albergo. È semplicemente bello che ci siano i tifosi. Dà uno stato d’animo diverso, che tu sia in trasferta o in casa”. La Danimarca si è imposta per 2-0: a segno Braithwaite e Wind. Eriksen e Kjaer sono rimasti in campo tutti i 90′.

I tabellini:
ISRAELE (5-3-2): Marciano; Dasa (86′ Kandil), Abd Elhamed, Tibi, Abu Hanna (46′ Lavi), Menachem (85′ Haziza); Peretz, Natcho (68′ Golasa), Solomon; Dabbur (60′ Weissman), Zahavi.
A disposizione: Kleiman, Abu Fani, Blorian, Taha, Kanaan, Nitzan, Arad.
Allenatore: Andreas Herzog .
DANIMARCA (4-2-3-1): Schmeichel; Wass, Kjaer, Christensen, Maehle (86′ Stryger Larsen) ; Hojbjerg, Delaney (88′ Norgaard); Poulsen (77′ Skov), Eriksen, Braithwaite; Wind (77′ Andersen) .
A disposizione: Damsgaard, Dolberg, Ronnow, Jensen, Lossl, Schone, Jonsson, Vestergaard.
Allenatore: Age Hareide .
MARCATORI: 13′ Braithwaite (D), 67′ Wind (D).
ARBITRO: Craig Pawson
AMMONITI: 7′ Braithwaite (D); 54′ Schmeichel (D); 59′ Lavi (I); 64′ Tibi (I).

LEGGI ANCHE -> Qualificazioni Mondiale 2022, girone I: i risultati della prima giornata

Scozia-Austria

La Scozia, sulle ali dell’entusiasmo, ottiene un pareggio insperato contro l’Austria. 2-2 che sa d’impresa: alla doppietta di Kalajdzic, maturata al 55′ e all’80’, gli scozzesi rispondono prima con Hanley al 71′ e poi con McGinn.

Il gol di McGinn merita di essere visto, trattandosi di una vera prodezza. Il mediano dell’Aston Villa realizza infatti un gol in rovesciata, con uno stile degno del miglior Ronaldo.

Intervistato a fine gara ha così commentato il suo gol: “È passato un po’ di tempo dall’ultima volta che ho segnato, quindi sono felice. Non credevo di potermi allungare così tanto, contento per il gol ma soprattutto perché abbiamo ottenuto un punto importante. Avrei potuto anche fermarmi pensando di essere in fuorigioco, ma per fortuna non l’ho fatto”.

I tabellini:
SCOZIA (4-3-3): Marshall; O’Donnell, Robertson, Hendry, Hanley; McGinn, McTominay, Tierney; Armstrong (66′ Adams), Dykes (78′ McGregor), Christie (88′ McLean) .
A disposizione: McLaughlin, Gordon, Gallagher, McKenna, Palmer, Fleck, Fraser, McBurnie, Nisbet.
Allenatore: Steve Clarke .
AUSTRIA (4-4-2): Schlager; Lainer, Dragovic, Lienhart, Alaba; Baumgartner, Ilsanker, Grillitsch, Schlager; Grbic (68′ Schaub), Kalajdzic .
A disposizione: Lindner, Pervan, Trauner, Friedl, Ulmer, Trimmel, Ranftl, Schopf, Sabitzer, Onisiwo, Gregoritsch.
Allenatore: Franco Foda.
ARBITRO: Carlos del Cerro Grande
MARCATORI: 55′ Kalajdzic (A), 71′ Hanley (S), 80′ Kalajdzic (A), 85′ McGinn (S).
AMMONITI: 14′ Hanley (S); 24′ Christie (S); 49′ Dykes (S); 62′ Kalajdzic (A); 70′ Grillitsch (A); 82′ O’Donnell (S); 90′ Ilsanker (A).

Moldova-Isole Fær Øer

Allo stadio Stadionul Zimbru di Chisinau si è poi giocata Moldova-Isole Fær Øer. L’incontro è terminato in parità, 1-1. Da segnalare nella panchina moldava, il debutto di Roberto Bordin. Il tecnico italiano, 55 anni, aveva guidato per due stagioni lo Sheriff di Tiraspol, vincendo altrettanti campionati. Padroni di casa subito avanti con Ion Nicolaescu, nel finale le Fær Øer acciuffano il pari, con Meinhard Egilsson Olsen, subentrato solo 5 minuti prima ad Edmundsson.

I tabellini:
MOLDAVIA (4-3-3): Namasco; Reabciuk, Posmac, Epureanu, Armas; Jardan, Carp (72′ Caimacov), Ionita; Nicolaescu, Damascan (72′ Postolachi), Rata (86′ Cojocari) .
A disposizione: Coselev, Celeadnic, Dumbravanu, Arhirii, Bolohan, Iosipoi, Antoniuc, Belousov, Dragan.
Allenatore: Roberto Bordin.
FAR-OER (4-3-3): Nielsen; Sorensen Rolantsson, Nattestad, Faero (40′ Vatnsdal) , Davidsen; Vatnhamar, Vatnhamar (78′ Jonsson), Hansson (69′ Bjartalid); B. Olsen, K. Olsen, Edmundsson (78′ Meinhard Olsen) .
A disposizione: Thomsen, Gestsson, Danielsen, Solyu, Baldvinsson, Andreasen, Jensen, Johannesen.
Allenatore: Lars Olsen .
ARBITRO: non disp.
MARCATORI: 9′ Nicolaescu (M), 83′ Meinhard Olsen (F).
AMMONITI: 18′ Hansson (F); 27′ Sorensen Rolantsson (F); 35′ Rata (M); 46′ Ionita (M); 46′ Armas (M); 76′ Vatnhamar (F).

Classifica

Danimarca 3
Austria 1
Scozia 1
Far Oer 1
Moldavia 1
Israele 0

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here