La Serbia rimonta e pareggia contro il Portogallo: cronaca e tabellino della gara

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:40

La sfida tra Serbia e Portogallo è valevole per la seconda giornata di qualificazione del girone A. I padroni di casa rimontano il doppio svantaggio e guadagnano un punto. 

Filip Kostić
Filip Kostić segna contro il Portogallo (foto credit Facebook Fudbalski savez Srbije)

Diretta live di Serbia-Portogallo

Segui la gara tra Serbia e Portogallo in programma sabato 27 marzo alle 20,45 (ora italiana) presso lo Stadion Rajko Mitić di Belgrado.

Le formazioni ufficiali di Serbia-Portogallo

SERBIA (3-4-1-2): Dmitrovic; Milenkovic, Mitrovic, Pavlovic; Lazovic, Milinkovic-Savic, Gudelj, Kostic; Tadic; Vlahovic, Mitrovic. In panchina: Djuricic, Grujic, Jovic, Kristicic, Maksimovic, Nikolic, Petkovic, Radonjic, Rajkovic, Ristic, Spajic, Zivkovic. Allenatore: Stojković.

PORTOGALLO (4-3-3): Lopes; Cancelo, Dias, Fonte, Cedric; Danilo, Oliveira, Fernandes; Bernardo Silva, Jota, Ronaldo. In panchina: Duarte, Mendes, Pedro Neto, Neves, Neto, Palhinha, Sa, Sanches, Joao Felix, Andre Silva, Silva R. (P), Silva R. Allenatore: Santos.


La sintesi

Ronaldo ha l’occasione di calciare verso la porta, ma l’assist di Bernardo Silva non è dei migliori. Jota viene servito abilmente dal cross di Bernardo Silva: nulla da fare per Dmitrovic. Vlahovic al 31’ prova la girata senza però inquadrare la porta. Jota è in giornata e sempre da pochi passi non sbaglia.

Appena riparte la gara la Serbia accorcia le distanze con Mitrovic che colpisce di testa. Tadic sfiora il gol e soltanto grazie a Dmitrovic sfiora il pareggio. Kostic intanto è lesto e trova il 2-2 dopo l’assist di Radonjic. Nel finale Ronaldo fa centro, ma il gol non viene convalidato (secondo l’arbitro non sarebbe entrata interamente).

Il tabellino

SERBIA (3-4-1-2): Dmitrovic; Milenkovic, Mitrovic (43’ st Jovic), Pavlovic; Lazovic (1’ st Maksimovic), Milinkovic-Savic, Gudelj, Kostic (27’ st Ristic); Tadic (36’ st Djuricic); Vlahovic (1’ st Radonjic), Mitrovic. In panchina: Grujic, Kristicic, Nikolic, Petkovic, Rajkovic, Spajic, Zivkovic. Allenatore: Stojković.

PORTOGALLO (4-3-3): Lopes; Soares, Dias, Fonte, Cancelo (28’ st Mendes); Pereira, Oliveira (28’ Sanches), Fernandes (46’ st Palhinha); Bernardo Silva, Jota (40’ st Joao Felix), Ronaldo. In panchina: Duarte, Pedro Neto, Neves, Neto, Sa, Andre Silva, Silva R. (P), Silva R. Allenatore: Santos.

ARBITRO: Danny Makkelie.

MARCATORI: 11’ pt, 36’ pt Jota (P), 1’ st Mitrovic (S), 15’ st Kostic (S).

NOTE: partita giocata a porte chiuse. Al 47’ st espulso Milenkovic (S). Ammoniti: Maksimovic Mitrovic (S), Fonte, Fernandes, Ronaldo  (P). Angoli: 5-4. Recupero: 1’ pt, 3’ st.

Precedenti e curiosità

L’arbitro della gara è Danny Makkelie, coadiuvato dagli assistenti Hessel Steegstra e Mario Diks. Il quarto ufficiale è Jochem Kamphuis.

Il bilancio dei precedenti sorride favorevolmente alla compagine portoghese. Sono in totale 11 gli incontri disputati tra le due Nazionali. I lusitani vantano 6 vittorie, 3 pareggi e due sconfitte. I gol realizzati dal Portogallo sono 21, 19 quelli della Serbia. L’ultima gara risale al 7 settembre 2019 quando i portoghesi vinsero a Belgrado con il punteggio di 2-4. Ai gol dei serbi, firmati Milenkovic e Mitrovic, risposero le reti di Carvalho, Guedes, Ronaldo e Bernardo Silva.

Per i consigli sul fantacalcio, in questo caso relativi a una competizione di livello internazionale, attenzione a Vlahovic, Mitrovic e Rakic. In casa Portogallo occhio alle giocate di Joao Felix, Ronaldo e Bernardo Silva.