Juve, parte Dybala? Ecco chi può arrivare con gli scambi…

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:14
0

Da Dembélé a Isco, da Icardi a Gabriel Jesus: gli scambi-convenienza che possono nascere in casa Juve con la cessione di Dybala, neanche troppo nascosta da Nedved

Paulo Dybala (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)
Paulo Dybala (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

 

Le parole di Pavel Nedved sono sembrate andare tutta in una direzione: è ipotizzabile una nuova avventura lontano da Torino per Paulo Dybala. Avrebbe potuto utilizzare altre parole il dirigente bianconero a proposito del talento argentino, ormai un vero caso tra occasioni mancate, infortuni prolungati e rinnovo in bilico. Invece ha detto: “Paulo ci è mancato, ci avrebbe garantito varianti offensive e gol. Ha un contratto di un altro anno e non ho altro da aggiungere a quello che hanno già detto Paratici e il presidente Agnelli. Ma è chiaro che alla Juventus valutiamo ogni opportunità di mercato”. 

Cedere Dybala (contratto in scadenza nel 2022) per un’offerta poco importante? Perderlo a zero euro? Scambiarlo? L’ultima ipotesi è proprio quella più gettonata anche perché già nel 2019 si concretizzò la possibilità (si parlò di uno scambio con Lukaku, poi saltato). Ecco i vari scenari.

Dembelè, Isco, Pogba, Icardi per scambi futuri? Intanto Dybala recupera per Toro-Juve

A Barcellona, in caso di partenza dello svincolato Leo Messi, potrebbero tornare di moda Dybala e lo scambio con il 23enne Ousmane Dembélé, nome già circolato durante i discorsi della scorsa primavera. Un vecchio pallino juventino è anche Isco del Real Madrid: quasi coetaneo della Joya (28 anni) e con la stessa scadenza di contratto (2022).

Abbiamo poi a lungo già parlato (a seguito di alcune dichiarazioni di Raiola ad inizio anno) del possibile scambio tra Dybala e Paul Pogba con il Manchester United, che però guadagna quasi il doppio dell’amico argentino. Occhio poi ai movimenti parigini e a un altro classe 1993: Mauro Icardi. Sotto la Tour Eiffel non hanno mai nascosto la stima per l’ex Palermo. Non sono poi da scartare le piste Gabriel Jesus ed Aguero (molto dipenderà dal futuro di Guardiola).

La ‘Joya’ intanto è sulla via del recupero dopo il lungo stop a causa dell’infortunio al ginocchio e potrebbe tornare a disposizione nel derby della Mole contro il Torino del 3 aprile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here