Serbia e Portogallo pareggiano: il commento dei due ct

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:37

Stojković e Santos commentano la sfida pareggiata tra la Serbia e il Portogallo. Le due Nazionali conquistano un punto, ma i lusitani recriminano per un calcio di rigore. 

Stojković e Santos commentano la gara tra Serbia e Portogallo
Stojković e Santos commentano la gara tra Serbia e Portogallo (foto credit Srdjan Stevanovic/Jonathan Moscrop/Getty Images)
Srdjan Stevanovic

Serbia-Portogallo, le parole di Stojković

Dragan Stojković, attuale commissario tecnico della Serbia, si tiene stretto il pareggio avvenuto in rimonta contro il Portogallo. Ovviamente nel finale, in presenza della tecnologia Var, il gol di Cristiano Ronaldo sarebbe stato convalidato, ma ciò non è accaduto a Belgrado anche per l’assenza della goal line technology.

Stojković si tiene stretto il punto conquistato in casa riuscendo a riprendere un match che si era maledettamente complicato. “Abbiamo avuto la forza di ribaltare un match che si era complicato e anche molto. Dopo il 2-2 c’è stata una grande confusione – commenta il ct della Serbia – i nostri avversari hanno cercato di riportarsi di nuovo in vantaggio. Ci teniamo stretto questo punto“.

Santos e il gol annullato a Ronaldo

Fernando Santos, attuale commissario tecnico del Portogallo, ha commentato con molta incredulità quanto accaduto nei minuti conclusivi della gara. Ronaldo deposita la sfera in rete, ma un difensore, nel tentativo disperato, elude la quaterna arbitrale. “La palla era dentro più di mezzo metro, purtroppo questo è un gravissimo errore dell’arbitro. Resta comunque il fatto che abbiamo condotto una buona gara. Non è però possibile non convalidare un gol del genere – commenta Santos – non la reputo una cosa giusta“.

La partita è stata ovviamente decisa anche dal terzo gol annullato dal Portogallo. “Dopo la seconda rete dei nostri avversari abbiamo ripreso il controllo del match, purtroppo ci hanno penalizzati con questo gol non convalidato praticamente a tempo quasi scaduto“.