Atalanta, Gasperini: “Risultato con l’Udinese più in equilibrio del gioco”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:10
0

Dopo la partita di Serie A, il tecnico Gian Piero Gasperini ha commentato in conferenza stampa la vittoria 3-2 e gli obiettivi della squadra nerazzurra per questo campionato 2020/21.

Atalanta, il tecnico Gian Piero Gasperini a bordocampo durante la partita con l'Udinese. Serie A, 3 aprile 2021 (foto di Claudio Villa/Getty Images).
Atalanta, il tecnico Gian Piero Gasperini a bordocampo durante la partita con l’Udinese. Serie A, 3 aprile 2021 (foto di Claudio Villa/Getty Images).

A margine dell’incontro fra Atalanta e Udinese nel Gewiss Stadium di Bergamo, il tecnico Gian Piero Gasperini ha commentato la vittoria 3-2 in conferenza stampa. L’allenatore della Dea ha commentato la seconda partita in cui i bergamaschi sono scesi in campo con il modulo 4-2-3-1 anzichè con il solito 3-4-2-1.

Gasperini esalta quello che, nel giro di una stagione, è diventato il reparto più forte dei nerazzurri: “La nostra fase difensiva da più di metà campionato è diventato il nostro punto forte. Non ricordo situazioni pericolose dell’Udinese. È stata poi la bravura dell’avversario quella di riuscire a trasformare le uniche due occasioni“.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Atalanta B.C. (@atalantabc)

Atalanta, con l’Udinese nuovo modulo e stile di gioco

Gasperini riassume l’incontro così: “L’Udinese per due volte ci ha rimesso il fiato sul collo segnando due volte. Al di là di due episodi gli avversari non si sono mai resi davvero pericolosi. Gli riconosco il merito di aver riaperto due volte la gara. Il risultato, però è stato più equilibrato di quello che si è visto in campo“.

I nerazzurri, senza le ali, hanno giocato molto sulle palle filtranti. Ne ha beneficiato soprattutto Malinovskyi, che si riconosce nel gioco fra le linee: sono suoi infatti gli assist del secondo e terzo gol della gara. Anche Muriel, che sta giocando una stagione strepitosa, giocando come seconda punta ha dimostrato le sue abilità nel dribbling.

Gasperini: “Vi spiego i cambi ad inizio secondo tempo”

Ad inizio secondo tempo della partita Atalanta-Udinese, Gasperini ha efettuato due sostituzioni. Il tecnio ha spiegato: “Muriel ha un problema alla schiena, non si muoveva bene. Non dovrebbe essere nulla di serio. Con Gosens, invece, è stata una scelta tecnica. Oggi ha giocato nella difesa a quattro. Arrivava dalla Nazionale, l’ho fatto riposare“.

Gasperini ha anche voluto sottolineare che, nonostante le dodici assenze per le trasferte con le Nazionali, la Dea non ha subito alcun impatto significativo. Il livello del gioco non è stato intaccato neanche questa volta che la partita si è potuta preparare con tutti i giocatori solo qualche ora prima.

Atalanta, ecco quali sono gli obiettivi di Gasperini

Gasperini spiega che gli obiettivi sono anche dettati dai risultati: “La classifica di Serie A e gli scontri diretti dicono che siamo una squadra da Champions League. È giusto che noi alimentiamo le nostre ambizioni, senza però dimenticare la pericolosità degli avversari. Quest’anno c’è una classifica cortissima, tutte le big sono lì in alto“.


Leggi anche:

Il tecnico della Dea evidenzia il vantaggio competitivo dei bergamaschi rispetto a tutte le altre squadre che occupano i primi posti in Serie A. Ecco le sue parole: “Rispetto alle avversarie, noi ci sentiamo con la testa un po’ più libera. Non voglio dire che non abbiamo pensieri, ma da noi nessuno si aspetta nulla“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here