Atalanta-Udinese 3-2, cronaca della partita: Malinovskyi e Molina assistman

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:40
0

La partita Atalanta-Udinese vede il dominio nerazzuro e l’astuzia dei bianconeri, che sanno soffrire ma hanno anche il guizzo al momento giusto che gli ha permesso di tenere la partita aperta fino all’ultimo.

Da sinistra: Stryger Larsen dell'Udinese in marcatura su Duvan Zapata dell'Atalanta insieme al collega Kevin Bonifazi. Da questa azione nascerà la rete del parziale 3-1 della gara. Serie A, 3 aprile 2021 (foto di Claudio Villa/Getty Images).
Da sinistra: Stryger Larsen dell’Udinese in marcatura su Duvan Zapata dell’Atalanta insieme al collega Kevin Bonifazi. Da questa azione nascerà la rete del parziale 3-1 della gara. Serie A, 3 aprile 2021 (foto di Claudio Villa/Getty Images).

Atalanta-Udinese | Cronaca in diretta

>Primo tempo 2-1: colpo di tacco di Muriel, Molina ci crede
L’Atalanta parte subito in attacco, mentre l’Udinese fatica nel palleggio e gioca chiusa in difesa. Il motore della gara è Muriel, da cui si orginano tutte le ripartenze. È proprio lui al 19′ a sbloccare la gara: dopo l’uno-due con Gosens e l’intesa con Pessina ha impostato il diagonale, su cui la deviazione del bianconero Bonifazi rende il tiro imprendibile di Musso.

I bianconeri si scuotono dopo il passivo e diventano più propositivi grazie alle incursioni di Okaka e Molina. Nel finale del primo tempo la gara si fa più intensa: Malinovskyi imposta un bellissimo tiro dalla lunetta su passaggio di Muriel, subito fermato da Musso. Muriel, dopo il dialogo con Gosens e Pessina, trova la giusta traiettoria per un diagonale.

La deviazione di Bonifazi rende il tiro imprendibile per Musso, che quindi subisce la seconda rete al 43′. I nerazzurri hanno un calo di concentrazione che gli costa caro. Si dimenticano infatti di Pereyra che al 45′, su assist di Molina, si trova tutto solo con Gollini e lo trafigge con il destro Gollini, riaprendo subito la partita con un 2-1.

Serie A, Atalanta-Udinese del 3 aprile 2021. Le condizioni del campo nel Gewiss Stadium di Bergamo (foto di Claudio Villa/Getty Images).
Serie A, Atalanta-Udinese del 3 aprile 2021. Le condizioni del campo nel Gewiss Stadium di Bergamo (foto di Claudio Villa/Getty Images).
>Secondo tempo: la riapre Larsen

Ad inizio secondo tempo Muriel abbandona in campo, forse per qualche acciacco fisico. L’incontro riprende come ad inizio del primo tempo, con i padroni di casa in attacco ed i bianconeri che si chiudono in difesa. Malinovskyi è bravo a muoversi fra le linee, e diventa di nuovo assist-man per Zapata, che con l’ottimo suggerimento dell’ucraino segna il 3-1.

Di nuovo un calo di concentrazione, in cui anche questa volta ha le sue colpe Toloi, riapre la gara. Molina al 71′ va in costruzione e dopo la finta su De Roon prepara la sfera per l’arrivo di Larsen, che segna il 3-2. Adesso è la Dea che soffre per evitare il pari fino all’ultimo minuto, ed i tentativi di Ilicic e Miranchuk non riescono a chiudere la gara.

Atalanta-Udinese | Tabellino | Classifica | Highlights

Ecco il tabellino dell’incontro completo di ammonizioni e cambi:

ATALANTA-UDINESE 3-2: 19′ Muriel (A), 43′ Muriel (A), 45′ Pereyra (U), 61′ Zapata (A), 71′ Larsen (U).

ATALANTA (4-2-3-1): Gollini; Gosens (46′ Djimsiti), Toloi, Romero, Palomino; De Roon, Freuler; Pessina (77′ Pasalic), Malinovskyi (78′ Maehle), Muriel (46′ Ilicic); Zapata (86′ Miranchuk). All.: Gasperini.
A disposizione: Caldara, Lammers, Kovalenko, F.Rossi, Ruggeri, Sportiello, Sutalo.

UDINESE (3-5-1-1): Musso; Becao, Bonifazi, Nuytinck (69′ Samir); Molina, De Paul, Walace (82′ Arslan), Pereyra, Zeegelaar (59′ Larsen); Okaka Chuka (59′ Llorente); Braaf (70′ Forestieri).
A disposizione: De Maio, Gasparini, Makengo, Micin, Nestorovski, Scuffet, Ouwejan.

ARBITRO: Gianluca Manganiello di Pinerolo.

AMMONITI: 58′ Pereyra (U), 90′ Samir (U).


Leggi anche le interviste post-partita:

Questa la classifica aggiornata di Serie A:

 

Gli highlights ufficiali della Lega Serie A hanno scelto curiosamente di mettere come immagine di copertina la foto di un Luis Muriel dolorante per l’infortunio alla schiena:

Atalanta-Udinese | Formazioni ufficiali

La Dea torna ad utilizzare il modulo 4-2-3-1 per la seconda volta. Gosens viene arretrato sulla linea dei difensori, mentre Pessina, Malinovskyi e Muriel giocano alle spalle di Zapata. Anche Gotti passa dal solito 3-5-1-1 al 3-5-2, sconvolgendo il reparto offensivo con Braaf e Okaka Chuka, mentre Llorente guarda dalla panchina.

Di seguito le formaziioni ufficiali dell’incontro:

ATALANTA (4-2-3-1): Gollini; Gosens, Toloi, Romero, Palomino; De Roon, Freuler; Pessina, Malinovskyi, Muriel; Zapata. All.: Gasperini.
A disposizione: Caldara, Djimsiti, Lammers, Ilicic, Kovalenko, Maehle, Miranchuk, F.Rossi, Pasalic, Ruggeri, Sportiello, Sutalo.

UDINESE (3-5-1-1): Musso; Becao, Bonifazi, Nuytinck; Molina, De Paul, Walace, Pereyra, Zeegelaar; Okaka Chuka; Braaf.
A disposizione: Arslan, De Maio, Forestieri, Gasparini, Larsen, Llorente, Makengo, Micin, Nestorovski, Samir, Scuffet, Ouwejan.

Atalanta-Udinese | Probabili formazioni

Molto probabilmente la Dea cercherà di puntare sui giocatori che non hanno preso parte agli incontri con le rispettive Nazionali, come ad esempio i sudamericani Muriel e Zapata. Alle loro spalle, potrebbe finalmente avere la sua occasione d’oro Lammers, fino ad ora relegato alla panchina ed a qualche sostituzione.

Il centrocampo nerazzurro non offre molte alternative. Gosens è dato quasi per certo: doveva recuperare dall’infortunio muscolare, e quindi non ha giocato tantissimo con la Germania. De Roon ha un infortunio alla caviglia ed il tardo arrivo di Pessina a Bergamo farà preferire Pasalic. Sulla fascia destra, non sembrano esserci alternative a Maehle.

Anche nel reparto difensivo l’Atalanta non ha molta scelta: Toloi è arrivato poche ore prima della gara con l’Udinese, quindi probabilmente partirà dalla panchina. Rimangono quindi come possibili giocatori da schierare Djimsiti, appena tornato dagli incontri con la sua Albania, oltre ai sudamericani Palomino e Romero.

Nelle fila bianconere, invece, la situazione sembra essere più semplice di quella dei nerazzurri. I convocati della squadra friulana sono stati meno del solito, e quindi il gruppo ha avuto due settimane per preparare l’incontro. Ci si attende da Gotti la solita formazione tipo, con qualche piccolo ritocco.


Leggi anche le interviste pre-partita:

A centrocampo, ad esempio, ci sono basse probabilità che De Maio e Samir possano trovare spazio. Dietro Llorente dovrebbe esserci Pereyra, da preferire a Forestieri. Larsen dovrebbe riposare dopo gli impegni con la Nazionale danese, mentre per Deulofeu rimangono da confermare le sue condizioni dopo l’infortunio al ginocchio.

Ecco le probabili formazioni di Atalanta-Udinese:

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Djimsiti, Romero, Palomino; Maehle, Pasalic, Freuler, Gosens; Lammers; Muriel, Zapata. All.: Gasperini.
Squalificati: nessuno.
Diffidati: Freuler, Romero.
Infortunati: Hateboer.

UDINESE (3-5-1-1): Musso; Becao, Bonifazi, Nuytinck; Molina, De Paul, Walace, Arslan, Zeegelaar; Pereyra; Llorente.
Squalificati: nessuno.
Diffidati: Musso.
Infortunati: Deulofeu, Jajalo, Pussetto.

Atalanta-Udinese | Convocati

Questi i convocati di Gasperini e Gotti per la partita del 3 aprile nel Gewiss Stadium di Bergamo:

Atalanta-Udinese | Precedenti e curiosità

Il precedente incontro fra Atalanta ed Udinese era stato rimandato a causa delle eccessive precipitazioni che avevano reso il campo impraticabile. Il recupero, fissato per il 20 gennaio, si era rivelato una delusione per la Dea, che spera di poter agguantare facilmente la vittoria contro un avversario che si trovava in basso nella classifica.


Leggi anche le interviste pre-partita:

Le due squadre si sono incontrate ben 73 volte. Le statistiche suggeriscono che segna di più e vince la squadra che gioca in casa. In questo caso, dunque, la Dea partirà favorita per la vittoria. Fra gli ex della partita c’è Duvan Zapata: fra il 2015 ed il 2017 il Napoli lo prestò alla squadra bianconera, dove realizzò 19 gol e 8 assist in 65 presenze.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here