Parma, D’Aversa commenta il pareggio con il Benevento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:49
0

Il Parma di D’Aversa riesce a pareggiare in extremis contro il Benevento grazie a Man. Al termine del match l’allenatore degli emiliani ha commentato la gara in conferenza stampa.

D'Aversa Parma
Roberto D’Aversa, allenatore del Parma [credit: Getty Images]
Il Parma riesce a recuperare in extremis la partita contro il Benevento grazie al gol di Man. Gli emiliani sono andati due volte in svantaggio a causa dei gol di Glik e Ionita, ma le reti di Kurtic e dell’attaccante rumeno hanno regalato a D’Aversa un punto per continuare a sperare nella salvezza.
L’allenatore del Parma ha commentato la gara in conferenza stampa: ecco le sue dichiarazioni a fine partita.

LEGGI ANCHE -> Benevento-Parma 2-2, pareggio in extremis: cronaca, tabellino e highlights

La conferenza stampa di D’Aversa dopo Benvento-Parma

D’Aversa ha commentato così la partita:
“Nel primo tempo non siamo riusciti a costruire occasioni importanti, siamo arrivati con frequenza nella metà campo avversaria sbagliando tante volte l’ultimo passaggio. Merito anche del Benevento che ha chiuso ogni spazio, portandosi in vantaggio su una palla inattiva. Nella ripresa, proprio per sopperire alle difficoltà su punizioni e corner, abbiamo cambiato le marcature e gli atteggiamenti ma è arrivato anche il gol del 2-1 che, comunque, poteva tagliare le gambe a chiunque. Invece il Parma ha reagito, ha mostrato volontà e determinazione per raggiungere il pari e ci siamo riusciti credo meritatamente”.

Sul gol annullato a Gagliolo:
“Non mi va di commentare l’operato arbitrale, ormai ha preso la sua decisione e parlarne non cambierebbe nulla. So che in quel momento stavamo mettendo in difficoltà i giallorossi e, con più spazi a disposizione, avremmo potuto sfruttare le ripartenze. C’è una cosa che mi rende ottimista: l’approccio dei subentrati. A volte chi è entrato in corso d’opera non è riuscito ad incidere, oggi c’è maggiore partecipazione e tutti sanno che possono essere fondamentali per alimentare le speranze di salvezza. Tutto passa, però, dal migliore alcune cose che continuano a farci buttare punti. Facciamo tanto per segnare, ma poi prendiamo gol evitabili. Ripartiamo dalla prossima gara, resta comunque una prestazione di carattere e personalità specialmente nella ripresa”.

Sui calciatori entrati a gara in corso:
“C’è una cosa che mi rende ottimista: l’approccio dei subentrati. A volte chi è entrato in corso d’opera non è riuscito ad incidere, oggi c’è maggiore partecipazione e tutti sanno che possono essere fondamentali per alimentare le speranze di salvezza. Tutto passa, però, dal migliore alcune cose che continuano a farci buttare punti. Facciamo tanto per segnare, ma poi prendiamo gol evitabili. Ripartiamo dalla prossima gara, resta comunque una prestazione di carattere e personalità specialmente nella ripresa”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here