Reggiana, Alvini: “Non rimprovero nulla ai miei, giocato con coraggio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:58
0

La Reggiana è stata sconfitta dalla capolista Empoli nella 33a giornata di Serie B. A punire i granata un gol messo a segno da Matos all’11’. Il tecnico Massimiliano Alvini, al termine del match, ha commentato in conferenza stampa la prestazione della sua squadra.

alvini
Massimiliano Alvini, allenatore della Reggiana (Photo/Getty Images)

Un brutto ko per la Reggiana nella trentatreesima giornata del campionato di Serie B. La squadra guidata da Massimiliano Alvini, impegnata tra le mura amiche contro la capolista Empoli, è stata sconfitta in virtù di una rete messa a segno da Matos all’inizio del match. Più volte nella ripresa i granata sono andati vicini alla rete. Al 90′ il salvataggio di Viti sulla linea ha negato ai padroni di casa quantomeno la gioia del pari. Gli emiliani restano dunque al terzultimo posto della classifica, in attesa dei risultati delle dirette contendenti alla salvezza. Per provare a conquistare la permanenza in cadetteria serve qualcosa di più.

Leggi anche -> Reggiana-Empoli 0-1: Matos regala i 3 punti agli azzurri. Tabellino e classifica

Alvini nel post gara

Massimiliano Alvini, intervenuto in conferenza stampa al termine del match, ha commentato la prestazione della sua squadra: “Avevamo preparato le giocate in profondità su Kargbo ma non solo, alcune volte siamo riusciti a servire Augustus anche se è andato troppe volte in fuorigioco. Il loro centrocampo è forte, nel primo tempo abbiamo fatto fatica a trovare le distanze anche a causa dell’immediato infortunio di Del Pinto: nella ripresa abbiamo lavorato meglio, i problemi in mezzo al campo ci sono stati ma solo in alcuni momenti. La struttura fisica contro l’Empoli era importante, quando si gioca contro squadre di questo tipo la fisicità si soffre“. E aggiunge: “Non ho da rimproverare tanto alla squadra: i ragazzi ci hanno messo coraggio ed impegno, hanno creduto fino all’ultimo nel pareggio“.

Leggi anche -> Empoli, Dionisi: “Vittoria sudata, non era scontata. Ecco a chi la dedico”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here