Torino scelta per ospitare la Coppa Davis

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:40
0

Torino dopo le ATP Finals ospiterà la Coppa Davis. Il presidente della Federtennis: “Mai un Paese ha occupato un posto così rilevante nel calendario del grande tennis”

Torino scelta per ospitare la Coppa Davis Credit Foto Getty Images

La città di Torino ospiterà oltre le ATP Finals anche la Coppa Davis, prolungando il calendario di grande tennis nel capoluogo piemontese. La città, selezionata insieme a Innsbruck e Madrid, ospiterà due dei sei gironi (girone E: Italia, Usa e Colombia; e il girone D: Ungheria, Australia e Croazia) e un quarto di finale. La capitale spagnola ospiterà anche la semifinale e la finale.

Sindaca Appendino: “Torino di nuovo al centro del palcoscenico del tennis mondiale”

La sindaca Chiara Appendino ha spiegato del lavoro iniziato un anno prima: “La scelta di Torino per l’assegnazione del torneo è frutto di un lavoro intenso iniziato circa un anno fa al quale tutte le istituzioni hanno collaborato, con la Federtennis in testa. Dopo le Atp anche la coppa Davis metterà Torino di nuovo al centro del palcoscenico del tennis mondiale grazie a un evento che torna in Italia dopo moltissimo tempo. La coppa Davis per come è formulata, cioè con squadre partecipanti da tutto il mondo, garantirà una visibilità significativa alla città: alla pari delle Atp Finals“.

Leggi anche -> Tennis, il torneo del Roland Garros slitta di una settimana

Il presidente della Federtennis, Angelo Binaghi ha evidenziato la centralità del nostro Paese nel tennis: “Mai prima d’ora un Paese ha occupato un posto così rilevante nel calendario del grande tennis come quello che ricoprirà l’Italia a novembre“.

Leggi anche -> Camila Giorgi molla il tennis? “Potrei diventare scrittrice” 

L’assessore regionale allo Sport, Fabrizio Ricca, che ieri ha ufficializzato anche la candidature del Piemonte come Regione Europea dello Sport nel 2022, si è detto speranzoso per il futuro: “Ripartire sapendo che Torino sarà il teatro della coppa Davis ci fa guardare al futuro con speranza. Per la nostra Regione è un onore poter ospitare un evento sportivo di questo livello e siamo certi che le capacità organizzative del territorio lo renderanno indimenticabile per tutti i partecipanti. L’arrivo della coppa Davis conferma che Torino e il Piemonte ambiscono a diventare palcoscenico naturale del tennis mondiale e meta d’eccezione per i grandi eventi sportivi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here