Benevento-Udinese 2-4: la Strega si arrende ai friulani. Tabellino, classifica e highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:28
0

Benevento e Udinese si sono affrontate in occasione della 33a giornata di Serie A. Ad avere la meglio i friulani, che tornano alla vittoria dopo il ko contro il Cagliari, grazie ad un poker firmato da Molina, Arslan, Stryger Larsen e Braaf. Risultato finale 2-4. Si complica il discorso salvezza per i giallorossi.

Benevento udinese
Arslan festeggia il gol del raddoppio (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Benevento-Udinese | La diretta

Allo Stadio Ciro Vigorito scontro diretto per la salvezza ricco di gol. L’Udinese ha sbloccato infatti il risultato dopo soli quattro minuti: giocata al bacio di De Paul per Molina, che si inserisce alla perfezione e batte Montipò. Il Benevento tenta la reazione ma al quarto d’ora va a sbattere su Musso, che si oppone alla grande sulla conclusione di Glik. Al 22′ paura per Sau: infortunio muscolare per l’attaccante sardo che esce in lacrime e lascia il posto a Gaich. Brutto momento per i padroni di casa. Alla mezz’ora arriva anche il raddoppio dei friulani con Arslan, che fulmina il portiere della Strega dopo una bella giocata di squadra. Il doppio vantaggio dell’Udinese dura due minuti: Musso stende Lapadula dopo un errore proprio del turco, rigore per i giallorossi che Viola trasforma con freddezza. Si torna negli spogliatoi sul risultato di 1-2.

La ripresa tuttavia comincia per come aveva avuto inizio la prima frazione di gioco. Udinese subito in gol al 50′ con Stryger Larsen. Colpo di testa da due passi su un cross di De Paul. La presenza dell’argentino, assente per squalifica nello scorso turno, si sente: ha firmato già due assist. È 1-3. Il risultato viene però chiuso definitivamente soltanto ad un quarto d’ora dal triplice fischio. A farlo è Braaf, subentrato a Okaka soltanto tre minuti prima. Straordinaria azione personale dell’olandese, che salta Glick e batte l’estremo difensore avversario con freddezza. Nel finale accorcia Lapadula, ma non basta per dare qualche speranza ai padroni di casa. Gioco, partita, incontro. I friulani chiudono il capitolo salvezza, mentre il Benevento dovrà fare gli straordinari nel finale di stagione.

Il tabellino

Reti: 4′ Molina (U), 30′ Arslan (U), 34′ rig. Viola (B), 49′ Larsen (U), 71′ Braaf (U), 82′ Lapadula (B)

BENEVENTO (3-5-2) – Montipó; Glik, Caldirola, Barba; Depaoli (55′ Ionita), Dabo (69′ Insigne), Viola (45′ Schiattarella), Hetemaj (55′ Iago Falque), Improta; Sau (24′ Gaich), Lapadula. A disposizione: Manfredini, Lucatelli, Di Serio, Pastina, Diambo. Allenatore: Inzaghi

UDINESE (3-5-1-1) – Musso; Becao, Bonifazi, Nuytinck; Molina, De Paul, Walace, Arslan (54′ Makengo), Stryger Larsen (69′ Samir); Pereyra; Okaka (69′ Braaf). A disposizione: Scuffet, Gasparini, Ouwejan, Micin, Llorente, Forestieri, De Maio, Zeegelaar. Allenatore: Gotti

ARBITRO – Mariani di Aprilia

Ammoniti: Musso (U), Walace (U), Schiattarella (B)

La classifica

L’Udinese è ormai definitivamente salvo. Il Benevento, invece, dovrà battersi con il Cagliari per conquistare un posto in Serie A anche nella prossima stagione. Il calendario dei giallorossi non è semplice: sul loro cammino Atalanta Milan, nonché all’ultima lo scontro diretto col Torino.

Le formazioni ufficiali

BENEVENTO (3-5-2): Montipò; Glik, Barba, Caldirola; Depaoli, Viola, Dabo, Hetemaj, Improta; Lapadula, Sau. Allenatore: F. Inzaghi. A disposizione:Manfredini, Lucatelli, Schiattarella, Pastina, Ionita, Iago Falque, Diambo, R. Insigne, Gaich, Di Serio.
Indisponibili: Moncini, Foulon, Tuia, Caprari. Diffidati: Foulon, Hetemaj.

UDINESE (3-5-1-1): Musso; Becao, Bonifazi, Nuytinck; Molina, De Paul, Walace, Arslan, Stryger; Pereyra; Okaka. Allenatore: Gotti. A disposizione:Scuffet, Gasparini, Samir, Ouwejan, Makengo, Braaf, Micin, Llorente, Forestieri, De Maio, Zeegelaar.
Indisponibili: Jajalo, Pussetto, Deulofeu, Nestorovski. Diffidati: Musso.

ARBITRO: Mariani di Aprilia.

GUARDALINEE: Scarpa e C. Rossi.

IV UOMO: Marchetti.

VAR: Doveri.

AVAR: Longo.

Benevento-Udinese | La presentazione del match

Benevento e Udinese si affrontano in un importante scontro diretto valido per la trentatreesima giornata del campionato di Serie A. Le due squadre hanno soltanto cinque punti di differenza in classifica, ma la situazione in cui si trovano è ben diversa. I friulani sono infatti ormai sostanzialmente salvi, mentre ai campani servono punti preziosi per allontanarsi dalla zona retrocessione. La squadra di Luca Gotti, da parte sua, è reduce dal ko contro il Cagliari. La voglia di rivalsa è dunque tanta e le motivazioni non mancano. È per questa ragione che non darà vita facile alla neo-promossa. Il match si preannuncia dunque avvincente.

Le probabili formazioni

Benevento (3-5-2): Montipò; Glik, Caldirola, Barba; Depaoli, Hetemaj, Viola, Ionita, Improta; Gaich, Lapadula. All.: F. Inzaghi.

Udinese (3-5-1-1): Musso; Bonifazi, Nuytinck, Samir; Molina, De Paul, Walace, Pereyra, Stryger Larsen; Braaf; Okaka. All.: L. Gotti.

Precedenti e curiosità

Benevento Udinese, prima di oggi, nella loro storia si erano incontrate soltanto altre quattro volte: tre in Serie A e una in Coppa Italia. Il bilancio è di due vittorie a favore dei giallorossi, una a favore dei friulani e un pareggio. La gara di andata di questa annata, andata in scena alla Dacia Arena nella quattordicesima giornata, è terminata sul risultato di 0-2 con le reti di Caprari Letizia. La situazione quest’oggi è tuttavia sulla carta a favore dei bianconeri, che hanno un miglior piazzamento in classifica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here