Lite Lukaku-Ibrahimovic, arrivano le sanzioni della Procura

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:04
0

La Procura Federale ha definito antisportivo il comportamento di Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic per la lite scoppiata durante il derby di Coppa Italia dello scorso 26 gennaio. Sanzionati giocatori e club.

La lite tra Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic durante il derby di Coppa Italia del 26 gennaio scorso (foto Getty Images)

4 mila euro di ammenda a Zlatan Ibrahimovic, 3 mila euro di ammenda a Romelu Lukaku. Queste le decisioni della Procura Federale al termine dell’inchiesta aperta per la celebre lite scoppiata durante il derby dello scorso 26 gennaio, valevole per i quarti di finale di Coppa Italia.

Lite Ibrahimovic-Lukaku: comportamento antisportivo

I due club hanno accettato la decisione della Procura di multare i due calciatori: nelle motivazioni del provvedimento si legge che da parte di entrambi c’è stato un “comportamento antisportivo con frasi provocatorie, comprovanti un messaggio sportivo per nulla consono ai criteri di lealtà, probità e sportività dettati dal Codice di Giustizia Sportiva”.

Sanzioni anche per Inter e Milan

Anche Inter e Milan hanno ricevuto sanzioni per l’atteggiamento dei suoi due tesserati a causa della responsabilità oggettiva: la società rossonera dovrà versare 2 mila euro, quella nerazzurra 1250 euro.

Ibra, Lukaku e i riti voodoo

Il caso aveva scatenato una valanga di polemiche. Verso la fine del primo tempo del derby, l’attaccante rossonero provocò Big Rom sui presunti riti voodoo della mamma del belga ai tempi del trasferimento dall’Everton al Chelsea, quando entrambi giocavano in Inghilterra.

Il Giudice Sportivo, visionate le immagini ed esaminato il rapporto dell’arbitro Paolo Valeri, aveva deciso di squalificare entrambi per una giornata.

Ibrahimovic-Lukaku: i soldi andranno in beneficenza

Tre settimane fa, Inter e Milan avevano annunciato che che le somme delle sanzioni comminate dalla Procura Federale sarebbero state devolute in beneficenza.

AC Milan e FC Internazionale Milano, nella consapevolezza di rappresentare da sempre i valori più autentici dello sport, hanno già stigmatizzato l’episodio che ha coinvolto i propri calciatori Zlatan Ibrahimović e Romelu Lukaku in occasione della partita del 26 gennaio 2021 valevole per la Coppa Italia, ritenendolo non consono ai principi condivisi di fair play sportivo. Proprio in coerenza con i propri valori, AC Milan e FC Internazionale Milano si impegnano, inoltre, a devolvere in beneficenza le somme delle sanzioni che verranno comminate a seguito del richiesto patteggiamento ex art. 126 CGS FIGC”.

LEGGI ANCHE —> Lite con Lukaku, Ibrahimovic si difende: “Non sono razzista”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here