Manchester City, Guardiola e Mahrez: “Col PSG giocheremo come nella ripresa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:32
0

Al termine di PSG-Manchester City, il tecnico Pep Guardiola e l’attaccante Mahrez non celebrano la vittoria di misura. C’è infatti la consapevolezza della forza dell’avversario e della gara di ritorno da giocare il prossimo 4 maggio.

Manchester City, l'allenatore Pep Guardiola a bordocampo nel Parc des Prices durante la partita con il PSG. Champions League, semi-finali, 28 aprile 2021 (foto di Alex Grimm/Getty Images).
Manchester City, l’allenatore Pep Guardiola a bordocampo nel Parc des Prices durante la partita con il PSG. Champions League, semi-finali, 28 aprile 2021 (foto di Alex Grimm/Getty Images).

Al termine della gara PSG-Manchester City, il club inglese porta a casa una vittoria 1-2, ma sia il tecnico Pep Guardiola che l’attaccante Riyad Mahrez non sono pienamente soddisfatti. Il City, infatti, non dimentica il primo tempo in cui ha conosciuto la pericolosità degli avversari, e riconosce che i due gol fatti sono stati frutto di episodi.

Manchester City, Guardiola: “Mi manca una prima punta”

Dopo tanto tempo, Guardiola si è preso la rivincita personale contro Pochettino, che questa volta non potrà dirgli, come quando entrambi allenavano ne La Liga, che è tutto merito di Leo Messi. Il tecnico del City, però, rimane preoccupato per la partita di ritorno e si lascia andare a qualche confessione.

Guardiola, finalmente, è riuscito a fare meglio di Pochettino il pressing: “Loro sono stati pericolosissimi. Abbiamo iniziato bene poi il gol subito ci ha fatto male, non eravamo cattivi. La differenza l’ha fatta il pressing più aggressivo e questo ci ha fatto recuperare tanti palloni. Abbiamo avuto più controllo e abbiamo giocato come sappiamo“.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Manchester City (@mancity)

Guardiola si chiede, come tutti i tifosi che hanno seguito la partita, se il Manchester City giocherà la semi-finale di ritorno del 4 maggio come nel primo o secondo tempo di gioco. Ovviamente, la scelta vincente sarà replicare l’aggressività del secondo tempo. Guardiola conferma a Sky Sport: “Solo così potremo vincere“.

Il tecnico del club inglese ammette si sentire la mancanza di una prima punta. Il gioco della squadra si basa sul possesso palla, ma col PSG la velocità è necessaria: “Se dobbiamo fare una partita aperta con Neymar e Mbappé non c’è niente da fare. Contro il Bayern lo abbiamo visto: difendono bene e poi hanno il contropiede che ti amma. Sono molto forti“.

Manchester City, l'attaccante Riyad Mahrez durante l'allenamento prima della partita con il Leicester City. Premier League, 3 aprile 2021 (foto di Tim Keeton - Pool/Getty Images).
Manchester City, l’attaccante Riyad Mahrez durante l’allenamento prima della partita con il Leicester City. Premier League, 3 aprile 2021 (foto di Tim Keeton – Pool/Getty Images).

Manchester City, Mahrez l’onesto: “Due gol fortunati”

Al termine di PSG-Manchester City, l’autore del gol della vittoria, Riyad Mahrez, ammette che nel primo tempo la sua squadra non ha giocato molto bene. E commenta alla radio francese RMC: “È stata una partita a due facce. Non siamo stati molto pericolosi nel primo tempo, loro hanno giocato meglio. Nella ripresa li abbiamo chiusi nella loro metà campo“.


Leggi anche:

Poi continua: “Siamo stati fortunati su entrambi i gol, il mio calcio di punizione è finito tra due giocatori in barriera. Così va il calcio e ci prendiamo questo successo. Comunque non è stato un grande PSG nemmeno nel primo tempo, non hanno creato così tanti pericoli. Nemmeno noi, ma abbiamo avuto la migliore occasione con Foden“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here