Milan, Tomori in sede: sul tavolo le richieste della società

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:04
0

Fikayo Tomori con la maglia del Milan sta disputando un’ottima seconda parte del campionato. Ma le ultime prestazioni hanno fatto vacillare la dirigenza…

Via vai continuo oggi a Casa Milan. L’ultimo riguarda Fikayo Tomori: è rimasto più o meno un’ora all’interno della sede e quello che si sa è che c’è stato un colloquio con Maldini e Massara.

Leggi anche——————————> Zlatan Ibrahimovic quanto guadagna? Stipendio e patrimonio del calciatore

Tomori a Casa Milan

Tomori arriva a Casa Milan per discutere con la dirigenza rossonera la sua avventura finora con la maglia del Milan. La chiacchierata con Tomori va letta da due punti di vista, sia da quello tecnico, con ciò che sta facendo, quello che non sta facendo, ciò che sta sbagliando, ciò che sta facendo di buono, ma anche dal punto di vista del mercato: Tomori ha un diritto di riscatto molto alto (28 milioni di euro) e, nonostante gli errori delle ultime settimane, le sue prestazioni non hanno deluso. Se un inglese così giovane, che arriva a Milano a gennaio, si prende la maglia da titolare del Milan in così poco tempo, vuol dire che ha fatto bene.

A Tomori è stato chiesto se si trovasse bene al Milan: la società da sempre punta sul grado di serenità dei propri giocatori. Chissà se Maldini e Massara non vogliano spingere per il suo rinnovo di contratto; bisognerà convincere Elliott, bisognerà parlare magari con il Chelsea per abbassare la richiesta, nonostante filtri che i Blues non vogliano scendere al di sotto dei 28 milioni di euro già precedentemente pattuiti. Questa familiarità che si è creata tra il Milan e Tomori fa pensare però che per quest’estate si possano versare i milioni, magari qualcuno in meno rispetto ai 28 richiesti, per acquistarlo dal Chelsea. E fare così un regalo gradito al suo allenatore, Stefano Pioli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here