Grassadonia presenta Cosenza-Pescara: “Giocare con la testa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:57
0

Grassadonia analizza la gara del Pescara impegnato in casa del Cosenza. Gli abruzzesi sperano di non sbagliare ancora: in palio c’è la salvezza. 

Gianluca Grassadonia
Gianluca Grassadonia, allenatore del Pescara (foto credit Giuseppe Bellini/Getty Images)

Grassadonia prima di Cosenza-Pescara

Gianluca Grassadonia analizza durante la conferenza stampa della vigilia il match del Pescara da affrontare in casa del Cosenza. La squadra biancazzurra giunge in Calabria consapevole della situazione di classifica di entrambe le formazioni. Il mister commenta intanto la prossima sfida. Non sarà della gara Dessena che si è fatto male, stagione finita per Drudi. “Dai calabresi sicuramente mi aspetto un approccio da lupi, noi dovremo fare meglio di loro. Credo che questo sia l’unico modo – commenta Grassadonia – per affrontare una squadra aggressiva e determinata. Dessena non sarà dei nostri, vedremo nelle prossime partite.

Grassadonia pensa al cambio di modulo, ma spera comune nel giusto atteggiamento da parte della squadra. La partita casalinga contro l’Entella non è infatti piaciuta al tecnico che non lo nasconde, anzi.

I prossimi avversari

Grassadonia analizza la scorsa gara e si concentra sull’aspetto psicologico. “Durante la scorsa gara abbiamo sbagliato l’approccio dal punto di vista mentale. Sarebbe veramente importante non prendere gol durante il primo tempo”.

Il Cosenza è reduce dalla sconfitta di Pisa. “Devo dire comunque che nel secondo tempo la squadra ha giocato bene e ha creato veramente tante azioni pericolose. In questa settimana – conclude Grassadonia – ho cercato di lavorare tantissimo sulla testa dei calciatori”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here