Dionisi: “Il mio Empoli vicino a un grande sogno”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:58
0

Empoli vicinissimo alla Serie A. La matematica promozione potrebbe già arrivare domani in caso di successo contro l’Ascoli e di contemporanea sconfitta della Salernitana contro il Monza. Dionisi: “Siamo vicini a un grande sogno”.

L’Empoli di Alessio Dionisi potrebbe festeggiare la promozione ad Ascoli (foto Getty Images)

L’Empoli è ad un passo dalla promozione. Il popolo toscano potrebbe già festeggiare domani il ritorno nell’élite del calcio italiano in caso di successo sull’Ascoli e di contemporanea sconfitta della Salernitana contro il Monza.

Ipotesi ma anche speranze per arrivare a quel “grande sogno” chiamato Serie A, come lo ha definito mister Dionisi oggi in conferenza stampa.

Ecco le dichiarazioni dell’allenatore della prima della classe alla vigilia della trasferta di Ascoli.

Dionisi: “L’Ascoli è in salute”

“Le partite vanno giocate, non c’è niente di scritto e tutto va conquistato sul campo: affronteremo una squadra in salute, che gioca un calcio coraggioso, vanno affrontati con rispetto, lo stesso che comunque avranno loro verso di noi. Non ci sono ora gare facili, tutte le squadre ora hanno un obiettivo da raggiungere, lo dice la classifica, e ad Ascoli sarà difficile ottenere un risultato positivo“.

“Non pensiamo agli altri campi”

“Non pensiamo agli altri campi anche se è normale guardare la classifica, siamo vicini a un grande sogno ma si deve continuare a pensare alle nostre partite, di volta in volta. Domani non sarà decisiva, ne sono sicuro: sarà solo determinante per il nostro percorso, come lo sono state tutte. E non è questione di pensare agli campi, ma perché sarà dura per noi. A ogni modo ci siamo creati la possibilità di sbagliare, in campo si deve andare con la mente libera, nel caso il tempo per rimediare c’è: questa deve essere la nostra spinta domani”.

Indisponibili Romagnoli e Mancuso

“Sono giocatori importanti, sennò non avrebbero giocato così tanti, ma sono mancati altre volte, e alle volte non li ho fatti giocare io. Mi piacerebbe avere tutti, ovviamente, ma questo non è un problema. A ogni modo, i due mi hanno chiesto espressamente di venire con la squadra, questo è lo spirito che voglio, perché c’è una squadra. Voglio quindi parlare dei presenti”.

Dionisi: “Voglio spensieratezza”

“Nell’ultima partita contro il Chievo abbiamo concesso poco, sono soddisfatto di quanto fatto, ma domani non vorrei vedere l’ansia da prestazione che ho visto martedì. Lo sappiamo da soli che manca poco, ma paradossalmente manca ancora tanto, dobbiamo solo pensare alla gara. Pensiamo a noi e a fare il massimo in ogni gara, ci giochiamo una partita, non tutto il campionato. Spero ovviamente di non perdere, la continuità ci sta premiando, ma i ragazzi, per quel che stanno facendo, devono andare in campo sereni, prendendo tutti i pro: voglio spensieratezza, a costo di sbagliare un passaggio”.

LEGGI ANCHE —> Sottil e il successo dell’Ascoli: “Ragazzi, che bella prestazione”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here