Monza, i giocatori coinvolti nel caos casinò: “Chiediamo scusa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:03

Sono state ore agitate in casa Monza: otto giocatori hanno passato il lunedì pomeriggio al casinò di Lugano, rendendo necessario l’intervento dell’ASL. Oggi i calciatori hanno voluto chiedere scusa ai tifosi.

Monza
I giocatori del Monza esultano dopo un gol [credit: profilo Twitter ufficiale della società]
Sono stati giorni lunghi in casa Monza: otto giocatori hanno passato la serata di lunedì a Lugano, più precisamente al casinò. Inizialmente l’identità è stata tenuta nascosta e anche il numero era incerto, ma oggi i calciatori si sono fatti avanti: Anastasio, Armellino, Barillà, Bellusci, Bettella, Boateng, Donati e Gytkjaer hanno voluto scusarsi pubblicamente con i tifosi biancorossi.

Gli otto calciatori hanno scritto una lettera di scuse che è stata pubblicata dal club sui profili social e sul sito ufficiale. Inizialmente sembrava che la ASL avesse bloccato questi giocatori fino alla partita con il Lecce, ma il Monza, con un comunicato, ha reso noto che così non sarà. Infatti, a seguito dei tamponi con esito negativo, il gruppo potrà tornare a lavorare a Monzello. Tuttavia, non saranno convocati per la sfida alla Salernitana di domani pomeriggio per scarsa condizione atletica.

Di seguito il testo della lettera scritta dai calciatori ai tifosi.

LEGGI ANCHE -> Monza, Brocchi in conferenza: “Abbiamo voglia di giocare”. I convocati

Monza, i giocatori chiedono scusa: “Ci dispiace immensamente”

“Per prima cosa vogliamo chiedere scusa per quanto è successo in queste ore.

Ci dispiace immensamente di non poter far parte della partita, ma siamo convinti che i nostri compagni daranno il massimo come sempre è stato fatto da ogni singolo tesserato del Monza.

Si è trattato di una ragazzata e la nostra speranza è che sia presa come tale. Onestamente non credevamo di commettere niente che potesse andare a danneggiare i tifosi, la società, lo staff tecnico e i nostri compagni.

Ognuno di noi purtroppo ha sottovalutato le implicazioni, altrimenti avremmo senz’altro preso in considerazione un altro modo per passare un paio d ore di svago pomeridiano. 

Lotteremo insieme come sempre abbiamo fatto!” 

Armando Anastasio, Marco Armellino, Antonino Barillà, Giuseppe Bellusci, Davide Bettella, Kevin-Prince Boateng, Giulio Donati, Christian Gytkjaer.