L’Inter espugna Crotone e si prepara alla festa. Calabresi in B

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:56
0

L’Inter vince anche a Crotone e condanna i calabresi alla matematica retrocessione in Serie B. I nerazzurri sbloccano la partita nella ripresa con il neoentrato Eriksen. In pieno recupero arriva il raddoppio di Hakimi.

Crotone-Inter è in programma domani, sabato 1° maggio, alle 18 (foto Getty Images)

Cronaca in diretta

 

E’ finita: Crotone-Inter 0-2.

RADDOPPIO DELL’INTER! Ha segnato Hakimi al termine di un contropiede micidiale! 0-2.

Tre minuti di recupero.

83′: Gol annullato a Lukaku. Contropiede fulmineo dell’Inter con Perisic che centra per Lukaku: sinistro al volo sotto misura che batte Cordaz. Ma l’azione era viziata da un fuorigioco di partenza del croato.

73′: Subito ammonito Riviere.

72′: Riviere rileva Ounas.

69′: GOL DELL’INTER! Eriksen dialoga con Sanchez, appoggio a Lukaku che restituisce il pallone al danese: destro secco imprendibile che si infila nell’angolino alla destra del portiere. 0-1.

66′: Nel Crotone entra Vulic per Benali.

66′: Triplo cambio per Conte: Eriksen e Sanchez entrano al posto di Sensi e Martinez. In campo anche Darmian al posto di Perisic.

60′: Hakimi ci prova dal limite, palla alta.

59′: Sinistro da fuori area di Sensi, blocca Cordaz.

46′: Cosmi inserisce Eduardo per Cigarini.

Iniziata la ripresa.

Il primo tempo finisce 0-0: due pali per l’Inter.

Due minuti di recupero: si giocherà fino al 47′.

45′: Sensi si ritrova la palla tra i piedi in area di rigore: Cordaz si oppone al tentativo del centrocampista nerazzurro.

44′: Destro secco di Lautaro Martinez, la palla si stampa ancora sul palo.

40′: Splendido cross dalla destra di Barella, Bastoni ci arriva ma il suo colpo di testa non inquadra la porta.

Ammonito Brozovic.

38′: Reca costretto ad uscire per un problema muscolare. Entra Pereira.

28′: Lukaku ci riprova, palla respinta dalla schiena di un difensore. Sulla palla vagante Lautaro Martinenz prova la rovesciata. Conclusione che si perde sopra la traversa.

23′: Corner dalla sinistra per l’Inter, colpo di testa di Lukaku, Cordaz fuori causa ma la palla finisce clamorosamente sul palo.

Gara equilibrata nei primi 15 minuti.

2′: Sponda di Lukaku per Sensi, conclusione di poco fuori.

2′: Bella incursione di Ounas, Handanovic respinge il tiro di sinistro del giocatore del Crotone.

Fischio d’inizio, partita iniziata a Crotone.

La partita

Obiettivi opposti per le due formazioni in campo stasera allo stadio Ezio Scida. Calabresi a un passo dal baratro, lombardi vicinissimi allo scudetto. Arbitra Prontera: fischio d’inizio alle 18.

Il destino del Crotone dipende dai risultati degli altri campi: la permanenza in Serie A è appesa a un filo. Solo la matematica non condanna gli Squali.

Viceversa a Milano si sente già il profumo di scudetto: anche i nerazzurri però dovranno attendere l’esito del match di domenica tra Sassuolo e Atalanta per scoprire se possono brindare al titolo o rinviare la festa alla prossima settimana.

Crotone-Inter: il tabellino live

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Djidji, Magallan, Golemic; Molina, Cigarini (46′ Eduardo), Benali (66′ Vulic), Reca (38′ Pereira); Messias, Ounas (72′ Riviere), Simy. Allenatore: Cosmi.

A disposizione: Festa, Cuomo, Marrone, Luperto, Rispoli, Eduardo, Petriccione, Pereira, Vulic, Rojas, Zanellato, Riviere.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Sensi (66′ Eriksen), Darmian (66′ Perisic); Lukaku, Lautaro Martinez (66′ Sanchez). Allenatore: Conte. 

A disposizione: Padelli, Radu, Gagliardini, Sanchez, Vecino, Ranocchia, Perisic, Young, Eriksen, D’Ambrosio, Pinamonti.

ARBITRO: Prontera di Bologna. Assistenti: Mastrodonato e Margani. Quarto uomo: Pezzuto. VAR: Manganiello. Assistente VAR: Di Vuolo.

MARCATORI: Eriksen (I) al 69′, Hakimi (I) al 92′.

NOTE: Ammoniti Riviere (C); Eriksen e Brozovic (I).

LEGGI ANCHE —> Cosmi: “Cercheremo di dare il massimo fino alla fine”

LEGGI ANCHE —> Conte: “Il primo posto? Frutto di sudore e notti insonni”

Crotone-Inter: i precedenti

Sono cinque i precedenti tra Inter e Crotone, tutti in Serie A. Il bilancio è di tre vittorie per l’Inter, un pareggio e un successo del Crotone.

Il primo confronto risale al novembre 2016, vittoria nerazzurra per 3-0 a San Siro. Nella stessa annata è arrivata l’unica gioia per i calabresi, 2-1, nel girone di ritorno.

Gli altri due confronti nella stagione successiva: vittoria nerazzurra per 2-0 in trasferta (Skriniar e Perisic, in gol due volte contro la squadra rossoblù) e pareggio per 1-1 al ritorno a San Siro.

In queste 5 sfide l’Inter ha segnato un totale di 13 reti, una media di 2.6 a partita.

Le curiosità

L’Inter arriva alla sfida dopo il successo del Meazza contro l’Hellas Verona, a quota 79 punti in classifica. La squadra di Conte è imbattuta da 17 partite di Serie A, la striscia più lunga senza sconfitte per i nerazzurri in una singola stagione nella competizione dal febbraio 2008.

La formazione nerazzurra è quella che ha registrato più clean sheet in Serie A nel 2021. Questa sfida vede affrontarsi la squadra cha ha guadagnato più punti da situazioni di svantaggio in questa Serie A (l’Inter 16, come il Sassuolo) e l’unica che non ne ha raccolto nessuno una volta sotto nel punteggio.

Dopo sei sconfitte consecutive, il Crotone ha ottenuto una vittoria nell’ultima giornata di campionato contro il Parma: potrebbe ottenere due vittorie di fila in Serie A per la prima volta dall’aprile 2018. La squadra di Cosmi è l’unica a non aver ancora pareggiato alcuna partita nel 2021 in Serie A: tre successi e 16 sconfitte per i calabresi nel periodo.

Match pirotecnico all’andata

Pioggia di gol nella gara d’andata tra Inter e Crotone. Il 3 gennaio scorso è finita 6-2 per i nerazzurri: primo tempo in parità (2-2), poi nella ripresa gli uomini di Antonio Conte hanno travolto i calabresi allora allenati da Giovanni Stroppa. Doppietta per Lukaku e Lautaro Martinez.

Ecco gli highlights.

La classifica di Serie A

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here