Roma, Fonseca: “Mancati i giocatori importanti nella fase decisiva”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:29
0

Conferenza stampa tra presente e futuro per Fonseca alla vigilia del match tra la sua Roma e la Sampdoria di domani sera a Marassi.

Roma Fonseca
L’allenatore della Roma Fonseca (Credits: Getty Images)

L’ombra di Sarri su Trigoria e un allenatore, Fonseca, che secondo tutti concluderà a maggio la sua avventura alla Roma. E allora la prima domanda non può che essere sul futuro dell’attuale tecnico giallorosso: “Non penso oltre ala fine della stagione, sono un professionista e posso dire di essere motivati per chiudere bene l’annata e difendere la Roma con grande motivazioni”. Un dribbling per non parlare di cosa sarà, con il futuro del portoghese lontano dalla Capitale ma non dal calcio perché per lui le offerte sono pronte a fioccare.

Fonseca parla alla vigilia di Sampdoria-Roma

Il capitolo del futuro si chiude così, domani c’è la Samp e rispetto all’andata le cose sono molto cambiate, i giallorossi erano terzi all’epoca: “fino a marzo siamo sempre stati tra il terzo e il quarto posto, poi a marzo abbiamo iniziato a non stare bene, sono mancati i giocatori importanti nella fase decisiva della stagione. Avevamo tante gare e questo è stato decisivo”.

LEGGI ANCHE: Sampdoria, Ranieri avverte: “La Roma venderà cara la pelle”

E proprio gli infortuni, tre nel primo tempo contro il Manchester United, sono stati la chiave di volta della semifinale di Europa League, ora ci si interroga se i rientri non siano stati affrettati: “Veretout si allenato e poi ha giocato con il Cagliari – spiega Fonseca – e Spinazzola si è allenato senza problemi, se i segnali sono positivi non ha senso non correre rischi in una gara così importante come quella con il Manchester United”.

LEGGI ANCHE: Fonseca: “Mi prendo tutte le responsabilità”

E proprio sulla semifinale torna l’allenatore della Roma: “Noi abbiamo preparato una strategia che ha funzionato nel primo tempo. Cambiarla non avrebbe avuto senso. Roma settima? I bilanci si fanno alla fine, ora affronteremo la Sampdoria con una squadra forte anche se abbiamo tanti problemi, entreremo in campo motivati. Domani sarà una gara difficile, loro stanno facendo un grande campionato grazie ad una ottima fisicità, sarà di sicuro una partita molto difficile”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here