Sampdoria, Ranieri avverte: “La Roma venderà cara la pelle”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:03
0

Domenica sera al Ferraris la Sampdoria sfida la Roma, Ranieri non vuole mollare la presa sul campionato e fissa l’obiettivo.

Sampdoria Ranieri
L’allenatore della Sampdoria, Claudio Ranieri (Credits: Getty Images)

“Manca un mese alla fine, cinque partite, tre in casa e due fuori, siamo sul rettilineo d’arrivo e come dico sempre è qui che si vedono i cavalli di razza”. E’ un Claudio Ranieri battagliero quello che si presenta in conferenza stampa alla vigilia della gara tra la sua Sampdoria e la Roma. I blucerchiati sono salvi, ma hanno ancora un obiettivo: “Io sto spingendo i ragazzi come fossi un martello pneumatico – spiega il tecnico – perché voglio arrivare a 52 punti. Stiamo facendo buone cose, ma non è ancora tempo di bilanci, quelli di faranno solo a fine campionato”. La quota dei 52 punti non è casuale, Ranieri lo va dicendo da tempo, abbiamo fatto 26 punti all’andata e gli stessi dobbiamo fare al ritorno.

Sampdoria, le parole di Ranieri verso la Roma

Domenica sera arriva una Roma ferita: “Non mi aspettavo un risultato del genere ieri sera – continua Ranieri – peccato perché stava mettendo in difficoltà il Manchester United. Ora vorranno vendere cara la pelle, ma noi siamo pronti per affrontarli e fare una grande partita con concentrazione e determinazione. Se la gara di ieri fosse finita 2-1, 2-2 oppure 3-2 allora probabilmente loro avrebbero potuto pensare di più all’Europa. Ma con il 6-2 si butterranno anima e copro sula gara di domenica sera”.

LEGGI ANCHE: Sampdoria, Ranieri sorride, triplo recupero in vista della Roma

Non sarà quindi una gara di fine stagione senza alcuno stimolo, nemmeno per la Sampdoria: “Noi giochiamo sempre per vincere – assicura l’allenatore – la squadra sta entrando nel mio modo di pensare, dopo ogni gara si volta pagina, si analizza la partita, si correggono gli errori e poi si cerca di migliorare ma sempre con equilibrio. Non voglio la depressione dopo le sconfitte e la festa dopo le vittorie”.

LEGGI ANCHE: Sampdoria, Ranieri e Quagliarella verso il sì, altri due rinnovi in bilico

Alla ricerca dell’equilibrio, anche perché la scorsa giornata la Samp ha perso: “Penso che contro il Sassuolo siamo arrivati un pochino a corto di energie soprattutto nell’ultima parte della gara. Noi siamo una squadra fisica, che corre molto e quindi tre gare in una settimana si fanno sentire e non poco. Abbiamo pagato dazio, questa settimana invece è stata perfetta, ci siamo allenati bene anche se qualcuno non è al cento per cento. Adesso arrivano due belle partite contro Roma e Inter, siamo salvi e possiamo giocare con la giusta serenità, ma voglio in entrambi i casi determinazione e rabbia per dimostrare a tutti che non caleremo nel finale di stagione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here