Udinese, Gotti: “Juve non sarà distratta, serve aggressività. Llorente out”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:33
0

L’Udinese sarà impegnato contro la Juventus nella 34a giornata di Serie A. I friulani, ormai sostanzialmente salvi, sono reduci dalla vittoria in casa del Benevento e hanno grande fiducia. Il tecnico Luca Gotti ne ha parlato in conferenza stampa alla vigilia.

gotti
Luca Gotti, allenatore dell’Udinese (Photo/Getty Images)

Il campionato di Serie A ha ormai poco da regalare all’Udinese, attualmente all’undicesimo posto della classifica a +8 sulla terzultima. Ai friulani, tuttavia, in questo finale di stagione non mancano gli stimoli. Lo hanno dimostrato in occasione del match contro il Benevento dello scorso turno, in cui è arrivata una importante vittoria. Adesso la squadra guidata da Luca Gotti è pronta per andare a caccia di un altro risultato utile, seppure questa volta l’avversario sia decisamente più ostile. Alla Dacia Arena, domani pomeriggio, arriverà infatti la Juventus. I bianconeri hanno bisogno di punti per difendere un posto utile a qualificarsi in Champions League.

Gotti alla vigilia

Luca Gotti, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia dell’impegno casalingo, ha presentato il match: “La Juventus è una squadra forte con tanti giocatori molto bravi. Per pensare di portare a casa un risultato positivo contro di loro bisogna pensare a difendere bene con una certa aggressività prevalentemente in certe zone del campo e non accontentarsi di difendere. Dobbiamo metterli in difficoltà con alcune qualità del nostro palleggio“. I bianconeri sono reduci dal pari contro la Fiorentina: “Nelle grandi squadre le chiacchiere sono inevitabili, qualsiasi sia la situazione ci sono tante persone che esprimono la loro opinione. Non credo che la Juve arriverà distratta, tutti conosciamo l’importanza e il prestigio dell’obiettivo Champions League“.

Il ricordo di quando a luglio scorso riuscirono nell’impresa di battere il club di Torino è ancora vivido: “È stata una partita che ha dato a tutti noi grande soddisfazione. Un vero peccato non poterla condividere dentro lo stadio con i tifosi perché quelle sono le partite che si ricordano. Erano arrivati anche, al di là della soddisfazione, i punti della salvezza tant’è che la settimana dopo prima della partita di Cagliari avevamo la certezza della permanenza in Serie A“.

LEGGI ANCHE -> Bologna, Mihajlovic: “Ko con l’Atalanta cancellato, ora puntiamo la vittoria”

E sulla formazione: “Come di consueto coltivo i miei dubbi fino all’ultimo momento possibile”. Musso non ci sarà tra i pali poiché squalificato. A sostituirlo sarà Scuffet. “Io e Simone abbiamo parlato durante la settimana e sono state tutte conversazioni piacevoli. Non abbiamo parlato della partita nello specifico, non è più un ragazzino e ha già l’esperienza per affrontare queste situazioni. È completamente integrato nel gruppo e ha la fiducia di tutti“.

Infine, qualche parola sugli infortunati: “Ho provato lo stesso dispiacere per l’infortunio di Braaf e per quello di Nestorovski. Quello che sta succedendo quest’anno supera i limiti della casistica, soprattutto per come avvengono gli infortuni. Sono tutti infortuni traumatici che avvengono dopo episodi normalissimi, facciamo fatica a spiegarci quello che sta succedendo. Inoltre, si concentrano molto nello stesso settore della squadra: Pussetto, Deulofeu e Llorente che non sarà a disposizione per la partita di domani“.

LEGGI ANCHE -> Juventus, Pirlo: “Gara delicata, non possiamo sbagliare. Futuro? Sono sereno”

I convocati dell’Udinese

Sono 22 i bianconeri convocati da mister Luca Gotti per il match di domani, ore 18, alla Dacia Arena contro la Juventus. Di seguito l’elenco:

PORTIERI: 31 Gasparini; 67 Piana; 96 Scuffet

DIFENSORI: 3 Samir; 5 Ouwejan; 14 Bonifazi; 16 Molina; 17 Nuytinck; 19 Stryger Larsen; 50 Becao; 87 De Maio; 90 Zeegelaar

CENTROCAMPISTI: 6 Makengo; 10 De Paul; 11 Walace; 22 Arslan; 29 Micin; 37 Pereyra; 64 Palumbo

ATTACCANTI: 7 Okaka; 32 Llorente; 45 Forestieri

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here