Milan – Benevento 2 a 0, cronaca e tabellino: rossoneri strepitosi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:45
0

Termina 2 a 0 per i rossoneri. Il Milan domina in casa contro il Benevento e grazie alle reti di Chalanoglu e Theo si assicura i 3 punti.

Cronaca

Ecco la cronaca di Milan – Benevento.

Reti: Chalanoglu 6, Theo Hernandez 60′

 

Tabellino

RETE: 6′ Calhanoglu, 60′ Theo Hernandez

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Dalot, Tomori, Romagnoli, Hernández (75′ Calabria); Bennacer (45′ Tonali), Kessie; Saelemaekers (75′ Castillejo), Çalhanoğlu (86′ Brahim Diaz), Leão  (75′ Rebic); Ibrahimović. A disp.: A. Donnarumma, Tătăruşanu; Kjær, Gabbia, Kalulu; Krunić, Meïte; Hauge. All.: Pioli.

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; De Paoli, Glik, Caldirola, Barba; Dabo, Viola, Ioniță; Iago Falque (55′ Insigne), Improta (76′ Caprari); Lapadula (76′ Gaich). A disp.: Manfredini, Lucatelli; Tello, Insigne, Di Serio, Sanogo, Hetemaj, Pastina, Diambo. All.: F. Inzaghi

AMMONITO: Bennacer

ARBITRO: Calvarese

Formazioni ufficiali Milan – Benevento

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Dalot, Tomori, Romagnoli, Hernandez; Bennacer, Kessié; Saelemaekers, Calhanoglu, Leao; Ibrahimovic.

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Depaoli, Glik, Caldirola, Barba; Dabo, Viola, Ionita; Iago Falque, Improta; Lapadula.

Probabili formazioni Milan – Benevento

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Bennacer, Kessie; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic. Allenatore: Pioli

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Depaoli, Glik, Caldirola, Barba; Ionita, Viola, Hetemaj; Iago Falque, Caprari; Lapadula. Allenatore: F. Inzaghi

Leggi anche——————–> Mandzukic non rinnova: storia di un amore mai sbocciato

Curiosità

Alla “Scala del Calcio” si affronteranno la squadra che ha realizzato più gol nei primi 30′ di gioco, il Milan (22, come la Roma), e quella che, nello stesso intervallo, ha la peggior difesa, il Benevento (25 reti al passivo).

Se andasse in gol contro il Benevento, Ibrahomovic diventerebbe il primo calciatore che, nei maggiori cinque campionati europei, dagli anni 2000, ha segnato contro 80 diverse squadre avversarie.

E’ dal novembre del 2019 che Lapadula non va in gol per tre partite di fila, al momento è a quota due e potrebbe domenica eguagliare il suo miglior risultato. Contro di lui, però, gioca il fatto che non ha mai segnato contro il Milan, squadra della quale è ex avendo debuttato in Serie A proprio con la maglia rossonera

Precedenti

Le due vittorie viola risalgono al 23 ottobre 2017, un netto 0-3 al ‘Vigorito‘ firmato da Marco Benassi, Khouma Babacar e Cyril Théréau ed all’11 marzo 2018, un 1-0 firmato da Vitor Hugo al ‘Franchi‘ il giorno che i viola facevano il loro ritorno in campo dopo la tragedia della prematura scomparsa di Davide Astori.

Il successo, invece, ottenuto con il Diavolo risale, logicamente, alla gara di andata di questo torneo. Al ‘Vigorito‘ finì 0-2 per il Milan in virtù dei gol di Franck Kessié su calcio di rigore e Rafael Leão. Bene anche i precedenti tra Pioli l’ex rossonero Filippo Inzaghi, allenatore del Benevento: in 5 sfide, un pareggio, una sconfitta e tre vittorie per il tecnico del Diavolo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here