Rugby, Innocenti: “Il tour sarebbe stato un momento di formazione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:33
0

La Federazione italiana rugby ha ufficializzato che ilo tour estivo in Nuova Zelanda non avrà luogo, decisione presa con le autorità governative e sanitarie dei due Paesi

Innocenti: “Per la nostra Nazionale il tour sarebbe stato un momento di formazione” Credit Foto Getty Images

La Federazione italiana rugby ha ufficializzato con una nota che il tour estivo della Nazionale in Nuova Zelanda originariamente programmato per il mese di luglio 2021, con due test-match contro gli All Blacks il 3 e il 10 luglio, non avrà luogo. La decisione è stata assunta a seguito di consultazioni con World Rugby, New Zealand Rugby Union e con le autorità governative e sanitarie dei due Paesi e dopo aver esplorato ogni possibile alternativa.

Leggi anche -> Rugby, Sei Nazioni: Italia 31° ko consecutivo


Leggi anche -> Rugby, Hayward lascia Treviso: “Benetton nel cuore, ma ora devo pensare a mio figlio”

Innocenti: “Concentrare le energie in vista della serie autunnale”

Il presidente della Fir, Marzio Innocenti ha detto a riguardo: “Anche nel rugby odierno le tournée estive continuano a rappresentare una preziosa avventura umana e sportiva. Un tour in Nuova Zelanda, la possibilità di sfidare gli All Blacks in due test-match consecutivi, è l’ambizione di ogni giocatrice o giocatore. Per la nostra Nazionale, per i tanti giovani che nelle ultime stagioni si sono affacciati sul palcoscenico internazionale, il tour di questa estate avrebbe rappresentato un eccezionale momento di formazione. Dopo lunghe e costruttive consultazioni tra le nostre Federazioni e le rispettive autorità nazionali, e dopo aver esplorato possibili alternative insieme a World Rugby, abbiamo dovuto prendere atto, nostro malgrado e con nostro profondo dispiacere, di come le condizioni attuali rendessero preferibile per la Nazionale concentrare le energie in vista della serie autunnale.
Il calendario internazionale 2021 ci consentirà di ricevere gli All Blacks nel nostro Paese il prossimo autunno, un appuntamento che già ci vede impegnati per poter offrire al nostro movimento ed ai nostri appassionati una indimenticabile giornata di rugby ed un importante messaggio di ripartenza
“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here