Benevento: i tifosi durissimi con l’allenatore Inzaghi e il direttore Foggia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:35
0

Comunicato stampa durissimo dei tifosi del Benevento al termine di una stagione deludente che ha fatto ripiombare le “streghe” in Serie B.

Benevento
I tifosi del Benevento durissimi con allenatore e diesse

La Curva Sud ha diramato una lunga nota ribadendo la vicinanza alla società ma andando a colpire alcuni componenti di squadra e dirigenza, ritenuti, evidentemente, i maggiori responsabili della debacle.

L’attacco a Inzaghi

Non ci è piaciuto Filippo Inzaghi, il quale ha trasmesso ansie e timori a tutti con una comunicazione che ha lasciato molto a desiderare in tutte le interviste sin dalla prima giornata, oltre ad atteggiamenti che sono arrivati al limite dell’irriguardoso, come l’uscita dal campo a cinque minuti dalla fine di Benevento – Crotone. Troppa ansia? Troppa agitazione? La nave non si abbandona mai. E’ facile fare i vincenti quando si dominano i campionati, forse perché abituato così da calciatore, ma ha dimostrato di avere grandi difficoltà quando le cose non vanno per il verso giusto. Non siamo noi a dire se in queste condizioni può svolgere tale e difficile compito al meglio, ma di sicuro crediamo che il suo mancato esonero sia tra le cause principali della retrocessione.

Dito puntato contro Foggia

Siamo delusi da Pasquale Foggia. Non abbiamo intenzione di addentrarci nelle questioni tattiche o di mercato, ma di sicuro volevamo una maggiore attenzione da parte del diesse nel fare da collante. Un campanello d’allarme si è registrato in occasione della lite tra Schiattarella e Insigne: ci aspettavamo qualcosa in più contro questi due calciatori che dopo tale episodio non hanno più dato nulla di buono alla causa, soprattutto il primo. Provvedimenti che sarebbero stati utili per lanciare un segnale chiaro non solo alla tifoseria e allo spogliatoio, ma a tutta Italia che ha riso su quanto accaduto. Così come crediamo che la sua amicizia con Inzaghi abbia portato il tecnico a terminare la stagione, condannandoci alla serie B.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here