Monza-Cittadella 2-0, i granata volano in finale: cronaca e tabellino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:40
0

Il Monza batte il Cittadella grazie ai gol di Balotelli e D’Alessandro, ma sono i granata a far festa: sarà finale contro il Venezia.

Monza Cittadella
Davide Frattesi (centrocampista del Monza) e Simone Branca (centrocampista del Cittadella) durante la gara d’andata [credit: profilo Twitter ufficiale del Monza]

Cronaca del match

Si riparte dal 3-0 dell’andata: Monza e Cittadella si giocano la finale dei playoff, con i biancorossi che cercheranno di compiere un’impresa quasi impossibile. Brocchi torna al 4-3-3 con il tridente pesante Boateng-Balotelli-Dany Mota. Venturato conferma il 4-3-1-2 con Baldini e Tsadjout in attacco. La prima occasione arriva dopo 17 minuti di totale equlibrio: Balotelli prova il destro potente da distanza ravvicinata, ma Kastrati è reattivo e respinge. Il 45 biancorosso ci prova subito dopo su calcio di punizione: tiro molto forte, ma che finisce sul fondo. Il Cittadella risponde al 27esimo con una conclusione dalla lunga distanza di Baldini, ma il suo mancino non centra la porta. La squadra di Brocchi spinge con insistenza e sfiora il vantaggio con un colpo di testa di Frattesi su cross di Sampirisi: pallone sopra la traversa. Al 34esimo gli ospiti hanno una grandissima occasione: Baldini calcia una punizione molto potente e precisa, ma Di Gregorio si supera e para ad una mano.

Il Monza inizia il secondo tempo con rabbia e va subito alla conclusione con Boateng: tiro debole e facile per Kastrati. Anche il Cittadella ha una buona occasione con Baldini, che prova il destro potente sul primo palo da fuori area: Di Gregorio è sempre attento e devia in angolo. Al 58esimo la semifinale si riapre grazie al gol di Mario Balotelli, rapace sul tiro-cross di Carlos Augusto dalla sinistra: tap-in facile per il centravanti. Il Monza attacca a testa bassa e cerca di sfondare la difesa del Cittadella. Balotelli gira bene di testa il cross di D’Alessandro, ma una doppia deviazione non lo premia. La rete del raddoppio arriva a 12 minuti dal termine con un gran gol di D’Alessandro: tripla finta di tiro e destro preciso a fil di palo. La partita finisce così: vittoria per il Monza, ma è il Cittadella a volare in finale contro il Venezia.

LEGGI ANCHE -> Il Venezia fa festa ed elimina il Lecce: cronaca e tabellino della gara

Monza-Cittadella: le formazioni ufficiali

Monza (4-3-3): Di Gregorio; Sampirisi, Bellusci, Pirola, Carlos Augusto; Frattesi, Scozzarella (76′ Barberis), Colpani (65′ D’Errico); Boateng (55′ D’Alessandro), Balotelli (76′ Diaw), Dany Mota.
A disposizione: Sommariva, Donati, Anastasio, Bettella, Barberis, Barillà, Armellino, D’Alessandro, Gytkjaer, D’Errico, Ricci, Diaw.
Allenatore: C. Brocchi

Cittadella (4-3-1-2): Kastrati; Ghringhelli (69′ Cassandro), Frare, Perticone, Donnarumma (77′ Camigliano); D’Urso (61′ Pavan), Iori, Gargiulo; Proia (61′ Vita); Tsadjout (61′ Ogunseye), Baldini.
A disposizione: Maniero, Camigliano, Smajlaj, Pavan, Mastrantonio, Cassandro, Rosafio, Beretta, Vita, Tavernelli, Ogunseye.
Allenatore: R. Venturato

Squadra arbitrale

Arbitro: Sacchi
Assistenti: Bresmes – Imperiale
VAR: Ghersini
AVAR: Ranghetti
IV uomo: Volpi

Tabellino

Monza-Cittadella 2-0 (58′ Balotelli, 78′ D’Alessandro)
Ammonizioni: 29′ D’Urso, 33′ Pirola, 38′ Tsadjout, 39′ Sampirisi, 69′ Kastrati, 82′ Barberis

Precedenti e curiosità

Quella nella gara di andata è stata la prima sconfitta del Monza contro il Cittadella in cinque incroci di Serie B, dopo tre vittorie e un pareggio.

Il Cittadella ha vinto le ultime due partite senza subire gol e potrebbe infilare tre successi consecutivi con la porta inviolata per la prima volta dallo scorso giugno.

Dopo due gare esterne con la porta inviolata, il Cittadella ha subito gol in tutte le ultime sei trasferte della regular season.

Nei playoff/playout di Serie B, quando una squadra si è imposta nella gara di andata, nel 74% dei casi (26/35) si è poi qualificata al turno successivo o ha vinto.

Oltre al Cittadella, tra playoff e playout di Serie B soltanto una volta una squadra ha vinto una gara di andata con tre gol di scarto: la Salernitana contro il Lanciano (4-1) nel giugno 2016; i campani poi vinsero anche il ritorno e si salvarono.

Nella gara di andata contro il Cittadella, il Monza ha tentato 18 conclusioni: è stata una delle sole due partite stagionali in cui i brianzoli hanno effettuato almeno altrettanti tiri senza segnare (l’altra il 10 maggio contro il Brescia).

Davide Diaw, che ha giocato 54 partite e segnato 20 gol con la maglia del Cittadella in Serie B (inclusi playoff), ha realizzato la sua prima rete in cadetteria proprio contro la sua ex squadra, nel dicembre 2016, con la maglia della Virtus Entella.

Prima di Enrico Baldini, l’unico giocatore ad aver segnato una tripletta nella fase post season in Serie B (dal 2006/07, da quando Opta raccoglie i dati) era stato Pablo Gonzalez, nel maggio 2016, con il Novara.

Enrico Baldini ha realizzato tre gol nella gara di andata: tante reti quante in tutte le precedenti 58 partite di Serie B, tra regular season e playoff.

Fonte: StatsPerform

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here