Il Venezia fa festa ed elimina il Lecce: cronaca e tabellino della gara

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:31
0

Il Venezia pareggia al “Via del Mare” di Lecce e conquista la finale playoff di Serie BKT grazie al successo dell’andata. Fallito un penalty da Mancosu. 

Henderson e Mazzocchi

Henderson e Mazzocchi durante la gara del “Via del Mare” (foto credit Facebook Venezia FC)

Diretta live di Lecce-Venezia

Segui la gara tra Lecce e Venezia in programma giovedì 20 maggio alle ore 18,30 presso lo stadio “Via del Mare”. Per il Lecce convocati Pettinari e Rodriguez. Il Venezia ha scelto di convocare tutta l’organico a disposizione, inclusi gli infortunati che non sono della partita. La gara dell’andata è terminata 1-0 in favore dei veneti: a segno il centravanti Francesco Forte.

Le formazioni ufficiali di Lecce-Venezia

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Maggio, Lucioni, Dermaku, Gallo; Majer, Henderson, Hjulmand; Nikolov; Coda, Pettinari. In panchina: Vigorito, Pisacane, Meccariello, Paganini, Mancosu, Yalcin, Stepinski, Listkowski, Björkegnren, Calderoni, Tachtsidis, Rodriguez. Allenatore: Corini.

VENEZIA (4-3-3): Mäenpää; Mazzocchi, Svoboda, Ceccaroni, Molinaro; Crnigoj, Taugourdeau, Maleh; Aramu, Forte, Di Mariano. In panchina: Pomini, Ferrarini, Cremonesi, Dezi, Felicioli, Johnsen, Rossi, Bjarkason, St. Clair, Ricci, Bocalon, Esposito. Allenatore: Zanetti.

La sintesi

Il primo tiro della gara arriva al minuto 28 con Coda: tiro debole. Altra occasione del Lecce con Nikolov che sbaglia da pochi passi. Molinaro rischia di fare un autogol, trema la difesa del Venezia. Pettinari calcia di forza al 37’: palla fuori di poco. Ospiti avanti con il gol di Aramu su rigore. Coda ha l’occasione del pari con Mäenpää decisivo.

Durante la ripresa calcio piazzato del nuovo entrato Mancosu e palla fuori. Pettinari da pochi passi fa centro e pareggia i conti. Forte fa tremare la difesa con un tiro centrale. Un altro calcio di rigore del match, questa volta causato per tocco di mano di Maleh, lo sbaglia Mancosu.

Il tabellino

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Maggio (40’ st Paganini), Lucioni, Dermaku, Gallo (19’ st Calderoni); Majer (1’ st Tachtsidis), Henderson (40’ st Rodriguez), Hjulmand; Nikolov (1’ st Mancosu); Henderson; Coda, Pettinari. In panchina: Vigorito, Pisacane, Meccariello, Yalcin, Stepinski, Listkowski, Björkegnren. Allenatore: Corini.

VENEZIA (4-3-3): Mäenpää; Mazzocchi (1’ st Ferrarini), Svoboda, Ceccaroni, Molinaro; Crnigoj, Taugourdeau (37’ st Dezi), Maleh; Aramu (6’ st Johnsen), Forte (30’ st Bocalon), Di Mariano (30’ st Cremonesi). In panchina: Pomini, Felicioli, Rossi, Bjarkason, St. Clair, Ricci, Esposito. Allenatore: Zanetti.

ARBITRO: Massimiliano Irrati di Pistoia.

MARCATORI: 3’ st rig. Aramu (V), 20’ st Pettinari (L).

NOTE: partita giocata a porte chiuse. Al 35’ st Mancosu (L) sbaglia un calcio di rigore. Ammoniti: Hjulmand, Lucioni, Tachtsidis (L), Mazzocchi, Mäenpää, Ceccaroni, Maleh (V). Angoli: 5-5. Recupero: 7’ pt, 5’ st.

Precedenti, curiosità e fantacalcio

L’arbitro della gara è Massimiliano Irrati della sezione di Pistoia, coadiuvato dagli assistenti Giovanni Baccini di Conegliano e Valerio Colarossi di Roma 2. Il quarto ufficiale è Antonio Di Martino di Teramo. Al Var c’è Fabio Maresca di Napoli, l’assistente Var è Salvatore Longo di Paola.

Per quanto riguarda i precedenti tra Serie A, B e C le due squadre si sono affrontate a Lecce quattordici volte. Sono sette i successi dei padroni di casa, sei i pareggi e una sola vittoria della formazione lagunare. I giallorossi hanno segnato 21 gol, 14 il Venezia.

Sono quattro gli ex della gara: si tratta di Francesco Di Mariano, Luca Fiordilino, Antonio Marino e Mauro Vigorito. In merito ai consigli sul fantacalcio occhio in casa Lecce a Stepinski, Coda e Hjulmand. Per il Venezia attenzione a Fiordilino, Maleh e Forte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here