Vlahovic: “Penso solo alla Fiorentina, ma se chiamasse Mihajlovic…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:13
0

L’attaccante della Fiorentina Dusan Vlahovic ha parlato della sua stagione con la maglia viola e del suo futuro. 

Vlahovic, attaccante della Fiorentina. Getty Images
Dusan Vlahovic, attaccante della Fiorentina [credit: Getty Images]
Dusan Vlahovic è definitivamente esploso nel corso di questa stagione, trascinando a suon di gol la Fiorentina verso una salvezza che a un tratto sembrava complicata. Sul serbo sono così piombati diversi club, italiani e non, e in una intervista a Meridian Sport il bomber ha parlato sia della sua stagione in maglia viola sia del suo futuro: “Sarò onesto, mi dispiace che sia finita ora. Credo che nessuno si aspettasse che segnassi 21 reti. Mi dispiace solo che la Fiorentina abbia dovuto lottare per la salvezza così a lungo, non siamo riusciti a raggiungere posizioni più alte in classifica. Mi dispiace che i miei gol non siano stati d’aiuto per obiettivi più alti”. 

Leggi anche: Fiorentina, accordo verbale Gattuso-Commisso: l’allenatore chiede due azzurri
Leggi anche: Vlahovic, solo Haaland meglio di lui. Ma il futuro è incerto

L’attaccante ha proseguito: “Ho capito che questa è la mia vita, l’ho scelta e devo fare del mio meglio per raggiungere i miei obiettivi. Devo sapere almeno di aver fatto il massimo per ottenere quello che voglio. Sono consapevole del fatto che la carriera di un calciatore duri 15-20 anni, quindi voglio raggiungere il massimo livello e rimanerci fino alla fine, senza avere rimpianti”. 

Fiorentina, Vlahovic e la stima per Mihajlovic

Vlahovic ha poi parlato del suo futuro: “Mihajlovic è una grande leggenda del calcio serbo e italiano. Se mi chiamasse sarebbe difficile rifiutare, ma al momento penso solo alla Fiorentina. Vedremo cosa succederà in sicuro. Estero? Non si sa mai. Forse un domani succederà, o forse rimarrò per tutta la mia carriera in Serie A”. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here