Bologna, Mihajlovic in conferenza: “La Juve avrà la motivazione alle stelle”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:17
0

Ultima conferenza stampa stagionale per Sinisa Mihajlovic: l’allenatore del Bologna ha presentato la gara contro la Juve.

Mihajlovic Bologna
Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna [credit: Getty Images]
Giornata di vigilia in casa Bologna: domani sera la squadra di Mihajlovic affronterà la Juventus in una sfida cruciale per il destino europeo dei bianconeri. L’allenatore dei rossoblù ha presentato la gara in conferenza stampa, ripercorrendo anche il percorso svolto in questa stagione: di seguito le sue dichiarazioni.

LEGGI ANCHE -> La FIGC plaude al Decreto Sostegni: “Accolte le nostre richieste”

Bologna, la conferenza stampa di Mihajlovic

“È importante in “un’azienda” essere uniti”

Mihajlovic ha voluto prendere la parola per i ringraziamenti di fine stagione: “Come ultima conferenza stampa della stagione vorrei iniziare io per ringraziare tutti coloro che stanno dietro le quinte, tutti coloro che non si vedono ma ci facilitano il nostro lavoro quotidiano permettendoci di concentrarci al 100% sul nostro di lavoro che è l’allenamento. Poi ringrazio la società, lo staff, i miei giocatori che mi hanno sempre dato piena disponibilità e non è scontato, perché è importante in “un’azienda” essere uniti. Poi ci possono essere gli screzi, come in famiglia, ma alla fine ti ami sempre di più… È un po’ come con le donne, dopo aver litigato si è più focosi… Io con mia moglie non litigo mai, è lei che litiga con me”.

“È una partita importante”

I tifosi del Bologna hanno chiesto alla squadra di battere la Juve. Mihajlovic ha dichiarato che una vittoria sarebbe utile per raggiungere l’obiettivo stagionale, ovvero la parte sinistra della classifica: “Vincendo finiremmo la stagione nella parte sinistra della classifica e significherebbe molto per noi, perché era uno degli obiettivi stagionali. È una partita importante per noi come la scorsa. Ci hanno anche mandato gli arbitri che ho voluto io… Se dovessimo vincere lo faremo per noi, per la città e i tifosi, non per fare un favore agli altri. Approfitto per ringraziare anche i nostri tifosi che quest’anno ci sono mancati tanto. Quello che abbiamo vissuto quest’anno non era calcio come non era vita. Ora le cose stanno migliorando anche grazie ai vaccini. Pensate che in Serbia danno persino 30 euro a chi si vaccina… C’è anche chi ci va tre volte”.

“Bologna-Juve penso sarà la partita più vista di domani”

Secondo l’allenatore del Bologna, la sfida contro la Juve sarà sotto i riflettori. Mihajlovic ha anche raccontato un aneddoto riguardante un sogno particolare: “Noi faremo di tutto per fare la nostra partita ed essere presenti sia fisicamente ma soprattutto mentalmente. Sarà una partita spero combattuta. Ieri sono andato a fare una visita di controllo in ospedale e mi hanno dovuto addormentare… Mi hanno svegliato nel momento in cui stavo sognando che Dybala stava per tirare il rigore per la Juve, sullo 0-0. Non so com’è finita, chissà se questo sogno significa qualcosa”.

“Penso che siamo una squadra che gioca un bel calcio”

Mihajlovic ha analizzato la stagione che si sta per concludere, dicendosi soddisfatto di quanto fatto dalla sua squadra: “Abbiamo fatto esordire tanti ragazzi, abbiamo valorizzato tanti giovani perciò penso che se dovessimo finire nella parte sinistra della classifica sarà comunque una stagione molto bella. Se questo non dovesse succedere sarà una stagione buona in cui ci è mancato quel piccolo saltino per farla diventare ancora più bella. In generale, visto come abbiamo giocato, penso che siamo una squadra che gioca un bel calcio, anche rispetto a squadre messe meglio in classifica ma che giocano peggio. Anche questa è una nota positiva”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here