Salernitana ecco il nuovo allenatore: ritorno eccellente in panchina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:21

La Salernitana ha annunciato l’ingaggio del nuovo allenatore tramite l’account ufficiale Twitter.

Nwankwo Simy, attaccante della Salernitana [credit: profilo ufficiale Twitter Salernitana] – meteoweek

LEGGI ANCHE –> Juventus – Roma: l’assurdo retroscena coinvolge Orsato

L’allenatore scelto è una vecchia conoscenza del club campano. Ora proverà a risalire la classifica dopo aver collezionato solamente quattro punti in otto partite. Infatti nelle prime otto giornate la Salernitana è riuscita a portare a casa solamente una vittoria e un pareggio.

L’esonero di Castori

Il D.s. Fabiani ha deciso di esonerare Fabrizio Castori. Nella giornata di ieri è arrivato l’annuncio ufficiale. Per il mister è stata fatale la rimonta subita in casa dello Spezia. La Salernitana era andata in vantaggio grazie ad splendido gol di Simy ma la squadra vista, dopo il pareggio a inizio ripresa, è stata troppe arrendevole subendo poi il gol del sorpasso. Castori era diventato allenatore della Salernitana nell’agosto del 2020 ed è stato il grande artefice del ritorno dei granata dopo ventitre anni. Il tecnico marchigiano non ha avuto un grande rendimento in Serie A collezionando solamente una vittoria, un pareggio e sei sconfitte, troppe poche per ambire alla salvezza. Inoltre la Salernitana nella giornata di ieri ha anche emanato un comunicato ufficiale dove si imputa le remissività dei calciatori.

Il nuovo allenatore

Il nuovo allenatore della Salernitana è Stefano Colantuono. L’annuncio è stato ufficializzato tramite un tweet arrivato nel tardo pomeriggio. L’allenatore romano torna sulla panchina granata dopo tre anni, che tra l’altro era stata anche la sua ultima esperienza come allenatore. Colantuono mancava in Serie A mancava dall’esperienza con l’Udinese nella stagione 2015/16. Grande responsibilità per il nuovo tecnico che deve aggiustare una situazione non idilliaca, il lavoro da svolgere è più di natura mentale che di natura tecnico tattica. Un lavoro non semplice che rischia di affossare maggiormente una squadra che sta navigando acque poco tranquille. La speranza della dirigenza e sopratutto dei tifosi è che si possa invertire questa rotta.